Warren Buffet Plus

Scritto il 30 Agosto, 2016 - 9:08 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1838 letture
Tag

Warren Buffet Plus. Si può fare meglio del suo portafoglio? Analizziamo la sua strategia e cerchiamo di capire le potenzialità inespresse.

Warren buffet plus

Warren buffet plus

Sono ormai 16 anni che opero sui mercati, ma credo che lo studio sia sempre l’elemento cardine che porta me e la mia company di advisor a crescere.Obiettivo semplice, è quello di non uniformarsi mai alla media a volte fare scelte difficili, non così comprensibili per molti, ma che hanno come obiettivo quello di avere risultati sopra la media. Il mio obiettivo non è fare un po meglio di un listino, ma cercare in qualsiasi condizione di mercato di fare una performance a doppia cifra e quindi il mio stile di investimento va in questa direzione. Ho deciso in queste vacanze di approfondire allora il numero uno, nei fatti negli investimenti ossia Warren Buffet cercando di prendere tutto il bello e nel mio piccolo di porre delle migliorie ove possibile con il mio Know How. Da qui nasce la creazione di un nuovo portafoglio denominato appunto Warent Buffet Plus che mira a fare un rendimento del 15% anno su un periodo di valutazione di tre anni. Ma Entriamo più nel dettaglio del pensiero di Warren Buffet:

-Acquistare sempre e solo società di altissimo profilo, che produco utili, che facciano un busines facile da capire, che abbiano dato in maniera costante remunerazione, agli azionisti.Questo il cuore del suo pensiero che quoto al 100%.

-Se una azienda gli piace acquista di essa una quota pari anche a un terzo del suo capitale.Il concetto semplice, se le aziende sono davvero buone investo molto su poche.Questa e una caratteristica tipica che serve per non appiattire i risultati. Infatti come fanno molti gestori che comperano mille aziende per avere poche oscillazioni, finiscono poi per appiattire i risultati.Su questo punto sono d’accordo, ma non avendo la possibilità di sedere nei board dei consigli di amministrazioni aziendali è necessario fare una maggiore diversificazione rispetto alla sua.

-La borsa potrebbe essere anche essere chiusa, se lui valuta un’azienda e il prezzo che vede e a sconto rispetto al prezzo del mercato lui l’acquista, perché il mercato secondo la sua teoria non è efficiente e quindi spesso non sconta o non vede proprio tutto la realtà. Una volta fatto l’acquisto lui si preoccupa solo di seguire che gli utili, fatturato, management continua a lavorare bene eccc.. del prezzo non se n cura. Vero, ma qui introduco la prima miglioria, sfruttando la mia discreta esperienza di analisi tecnica. I prezzi rappresentano comunque il cuore di una azienda, non osservare la loro impostazione può portare a dei lunghi periodi di loss che a mio avviso i possono eliminare. Per esempio nel 2009 la sua società con il crollo delle borse americane ha subito una discesa del 50%, oggi quota a livelli molto più alti, ma l’oscillazione è stata comunque davvero troppo esagerata. Quindi seguendo i suoi precetti e aggiungendo un po di analisi tencica credo che si possano mitigare le oscillazioni di prezzo negative.

-Poi ho pensato come la mia esperienza potesse essere messa al servizio del metodo e mi sono reso conto, che la seconda chiave di lettura nuova sarà la diversificazione in valuta. Se a me piace una azienda, faccio un esempio la Apple perché devo acquistarla per forza in dollari essendo essa quota n varie valute, allora posso introdurre un fattore di crescita aggiuntiva.

Warren Buffet Plus acquista ora

Quindi da oggi nasce Warren Buffet Plus con il primo acquisto che farò stamane:

-Orizzonte temporale lungo termine: 3 anni 5 anni.

-Obiettivo di perfrmance, 15% anno.

-Azioni di tutto il mondo in tutte le valute.

-Azioni di alto profilo, che erogano regolarmente un dividendo interessante.Quindi indipendentemente dall’andamento di breve, il portafoglio avrà un rendimento cedolare molto competitivo.

-Ogni acquisto verrà ampiamente argomentato e corredato di dati tecnici e pratici, per capire meglio il tipo di azienda che abbiamo in portafoglio.

La creazione di questo portafoglio richiederà un grande studio continuo nel tempo, per cercare di selezionare sul mercato solo il meglio.Questo vuole essere uno strumento per chi è stufo d’investire nei classici fondi che non rendono nulla, che vuole investire in borsa ottenere profitto, ma senza angoscia di dover stare tutto il giorno davanti al monitor.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.