Vivere nell’umiltà i nostri investimenti

Scritto il 5 Aprile, 2015 - 10:30 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1979 letture
Tag

Vivere nell’umiltà i nostri investimenti.Vediamo oggi dove ci porta il nostro viaggio tra spiritualità e investimento.

Vivere nell'umiltà

Vivere nell’umiltà

Ecco il 9 capitolo del Tao the Ching:

Meglio fermarsi in tempo

che riempire fino all’orlo.

Il liquido che raccogliete con le mani

trabocca se versate troppo.

Affilate troppo una lama

e non ne conserverete il filo.

Riempite le vostre stanze d’oro e giada

e non le renderete sicure.

Colmatevi di onori e di orgoglio

e andrete verso il fallimento.

Quando avete terminato l’opera ritiratevi;

questa è la via del cielo.

Questo capitolo è molto importante, perché ci aiuta a limitare il nostro ego e predicare l’umiltà. Spesso nei nostri investimenti per ingordigia rischiamo di perdere la ragione, di essere troppo avidi affamati e perdiamo di vista il rapporto tra rischio e rendimento.Quindi spesso per pochi centesimi ci prendiamo dei rischi enormi.Vivere nell’umiltà applicato alla nostra professione, ci aiuta proprio in questo, ad essere più equilibrati e più attenti e capire quando è il caso di accontentarsi, perché i rischi stanno diventando troppo alti.Quindi quando operi un investimento, chiediti sempre se lo stai facendo con la ragione oppure con l’ego.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.