Verity: Come la mobilità aerea cambierà il mondo.

Scritto il 8 Giugno, 2021 - 11:08 da Fabio Troglia
Pubblicato in
310 letture
Tag

La mobilità aerea è finalmente destinata a rivoluzionare il modo in cui viaggiamo e spostiamo le merci e molto altro ancora. Ed è un’enorme opportunità di investimento per coloro che si spostano presto.

Per anni abbiamo letto e sentito parlare di come i droni autonomi e commerciali trasformeranno i viaggi e la logistica. I rapidi progressi tecnologici stanno portando a nuove applicazioni che creano nuovi mercati. Dal punto di vista degli investitori, ciò crea un’enorme opportunità di partecipare al successo commerciale di queste iniziative.

Quando 1,5 trilioni di dollari sono solo la punta dell’iceberg

Secondo la ricerca di Morgan Stanley, il settore della mobilità aerea rappresenta un’opportunità di mercato di 1,5 trilioni di dollari. Sebbene questo numero sembri sbalorditivo di per sé, è solo una piccola parte della rivoluzione complessiva della mobilità aerea. Molte parti non rientrano nemmeno negli aerei autonomi. L’ampia adozione di velivoli a pilotaggio remoto diventerà una parte ancora più significativa dell’opportunità di business.

Rivoluzionando tutto, cambiando il modo in cui le persone e le merci viaggiano

Negli Stati Uniti, la National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha assunto un ruolo guida nell’aiutare questo settore a sviluppare regole efficaci e migliori pratiche al servizio di tutti.

“La visione della NASA per l’Advanced Air Mobility (AAM) è quella di aiutare i mercati emergenti dell’aviazione a sviluppare in sicurezza un sistema di trasporto aereo che sposti persone e merci tra luoghi precedentemente non serviti o sottoserviti dall’aviazione – locale, regionale, intraregionale, urbana – utilizzando nuovi rivoluzionari velivoli che solo ora stanno diventando possibili. AAM include il lavoro della NASA sulla mobilità aerea urbana e fornirà vantaggi sostanziali all’industria statunitense e al pubblico”. –

NASA

Il punto chiave di questa affermazione non è che stanno aiutando, ma che credono che questo mercato sia abbastanza importante da creare un’iniziativa per esso.

L’uso di droni all’interno era una ricetta per il disastro: oggi sta rivoluzionando il magazzino

Molti consumatori che non hanno resistito a testare il loro quadricottero appena acquistato all’interno della loro casa hanno storie più o meno divertenti da raccontare su come hanno tagliato le tende o hanno fatto correre rapidamente i loro animali domestici per sicurezza.

Confrontalo con i cosiddetti droni autonomi per interni che hanno raggiunto la maturità del mercato oggi. Stanno per rivoluzionare completamente il modo in cui operiamo registrando, segnalando e assistendoci nel nostro lavoro quotidiano.

Una nuova generazione di droni autonomi può fare l’inventario di un intero magazzino in meno tempo di quanto un essere umano possa fare su una singola fila di scaffali.

Una delle aziende all’avanguardia in questa rivoluzione è Verity. I loro droni autonomi decollano a un’ora prestabilita. Volando da uno scaffale all’altro, il drone scansiona ogni scatola e contenitore. Ciò fornisce un inventario in tempo reale.

Utilizzando una tecnologia simile, i droni autonomi possono essere utilizzati per contare di tutto, dal bestiame alle persone. Possono essere utilizzati per garantire la sicurezza di porte e finestre in un edificio o per analizzare l’esterno delle piattaforme petrolifere e delle navi alla ricerca di ruggine e danni.

Dal momento che sono autonomi e il programma a cui sono collegati può essere progettato per emettere report in tempo reale, questo ridurrà notevolmente la quantità di tempo che gli umani trascorrerebbero altrimenti a svolgere queste noiose attività.

I concetti di aerotaxi autonomi stanno per raggiungere il mercato mainstream

Come la versione indoor, il Giappone e gli Emirati Arabi Uniti hanno iniziato a sviluppare un sistema di aerotaxi che porterebbe i pendolari in modo rapido ed efficiente dal loro posto di lavoro alle loro case. Questi taxi non hanno pilota (aumentando il carico utile del veicolo per passeggeri e merci) e sono progettati per decollare e atterrare in modo autonomo.

Poiché i computer di volo di oggi possono elaborare una miriade di segnali visivi ed elettronici a una velocità senza precedenti, o semplicemente rispondere alle condizioni del vento più velocemente di quanto potrebbe un essere umano, questi sistemi saranno in grado di volare con un record di sicurezza più elevato, fornendo allo stesso tempo un maggiore comfort per i suoi passeggeri .

Tecnologie di commercializzazione precedentemente disponibili solo per l’esplorazione spaziale e l’uso militare

Diverse tecnologie nuove per il settore commerciale stanno contribuendo a questa rivoluzione della mobilità aerea:

Propulsione elettrica distribuita – Piuttosto che fare affidamento su una singola elica o anche quattro, la propulsione elettrica distribuita utilizza molte eliche, orizzontali per i droni di tipo elicottero o verticali, per i droni in stile aeroplano, che rendono il veicolo più efficiente. I motori elettrici sono più leggeri ed efficienti di un tradizionale motore a combustione interna. Abbinato a uno stoccaggio di energia più efficiente e leggero, questo si tradurrà in veicoli che utilizzano la sua potenza per trasportare merci e non principalmente il proprio peso.

La possibilità di realizzare motori elettrici di tutte le dimensioni fornisce, per parafrasare la NASA, “Gradi di libertà completamente nuovi nella progettazione aeronautica”. *

Materiali compositi leggeri : le tecnologie prese in prestito dalla progettazione degli aeromobili e dello spazio aereo hanno portato a materiali (come carbonio e compositi) e strutture (ad esempio, rete a nido d’ape stampata in 3D) che superano la resistenza dell’acciaio a una frazione del peso. Questi materiali hanno già trovato la loro strada nel mondo civile, come automobili, aerei dell’aviazione generale di fascia alta e mega-yacht.

Il trasferimento di questa tecnologia ai droni non solo ridurrà il loro prezzo. Significa anche che i droni possono essere resi durevoli quanto necessario per trasportare il massimo carico utile pur richiedendo molta meno energia per rimanere in volo.

Tecnologia fly-by-wire – “Fly-by-Wire (FBW) è un termine generalmente accettato per quei sistemi di controllo di volo che utilizzano computer per elaborare gli input di controllo di volo effettuati dal pilota o dall’autopilota e inviare segnali elettrici corrispondenti al volo attuatori della superficie di controllo.” *

Eliminando fili, cavi e sistemi idraulici tradizionali negli aerei, il fly-by-wire renderà l’imbarcazione più leggera e ancora più reattiva all’input di un pilota. E un minor numero di parti mobili si traduce in un minor potenziale di guasto del materiale.

FBW si sta evolvendo, ma è tutt’altro che nuovo e non provato. Lo usano gli aerei di linea moderni. I primi sistemi FBW sono stati installati nel velivolo da combattimento multiruolo statunitense chiamato F-16 Viper nel 1973. Si è dimostrato un tale successo che le varianti successive dell’aereo vengono ancora prodotte oggi e continuano ad essere esportate in tutto il mondo. Lo strato di elaborazione del computer tra il pilota e le superfici di volo consente ai piloti di trasferire la loro parte mentale sul funzionamento dei sensori e dei sistemi d’arma e di non preoccuparsi di mantenere l’aereo all’interno dell’inviluppo di volo.

Ancora più affascinante è il fatto che tali sistemi moderni possono compensare i guasti meccanici riconfigurando dinamicamente le restanti superfici di volo e i sistemi per portare l’aereo, il suo equipaggio e il carico utile a terra in sicurezza.

Tecnologia di volo autonomo – Come accennato in precedenza, la tecnologia di volo autonomo (AFT) è al centro della rivoluzione della mobilità aerea. Questi mezzi, che si tratti di trasportare merci, esseri umani o semplicemente svolgere le mansioni che gli umani erano soliti fare, opereranno senza un intervento umano diretto e costante.

Questo ci porterà in un momento in cui la tecnologia della fantascienza, dai Jetson a Star Wars, diventerà una realtà.

L’opportunità

La rivoluzione della mobilità aerea sta avvenendo, spesso sotto i radar degli investitori. Ogni giorno vengono sviluppate nuove tecnologie. L’intero sistema attende semplicemente alcuni passi da gigante, come i miglioramenti dell’immagazzinamento dell’energia, che lo trasformeranno dall’essere una novità costosa a una tecnologia quotidiana efficiente in termini di costi.

Potremmo finalmente ottenere le macchine volanti che ci erano state promesse. L’aviazione oggi è già più sicura che viaggiare con la nostra auto. L’eliminazione dell’errore umano attraverso la tecnologia di volo autonomo renderà i viaggi ancora più sicuri di almeno un ordine di grandezza. I materiali compositi leggeri e la propulsione elettrica distribuita possono rendere più efficiente il trasporto di persone e merci per via aerea che via terra o via mare.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.