Valletta International Baroque Festival

Scritto il 7 Gennaio, 2014 - 17:36 da Fabio Troglia

Valletta International Baroque Festival.Malta è un paese ricco di mille opportubità,non scordiamo quelle culturali.Mi permetto di segnalarvi questa bella rassegna teatrale per colro che avranno,la possibilità di andare all’international baroque Festival.

International Baroque Festival

International Baroque Festival

Le note di Bach della Malta Philharmonic Orchestra risuonano nel Teatru Manoel a La Valletta.
Dal 10 al 26 gennaio a Malta torna il Valletta International Baroque Festival. Due settimane di eventi, concerti e rappresentazioni che celebrano il barocco e un’occasione per scoprire le bellezze artistiche dell’isola.

Leggi tutte le idee per il tuo viaggio a Malta

Tanti gli ospiti internazionali della manifestazione. Tra i più noti Max Emmanuel Cencic, controtenore impegnato in un programma dedicato a Bach e allo Stabat Mater di Pergolesi. Il chitarrista maltese Simon Schembri, che si esibisce in un concerto di Vivaldi, Bocherini e Giuliani accompagnato dall’Enseble Baroque di Tolosa. E poi la Malta Philarmonic Orchestra che, sotto la guida di Michael Laus, si esibisce in un concerto per due pianoforti con la partecipazione di Marco Sollini e Salvatore Barbatano.

I concerti si tengono negli edifici più suggestivi della capitale costruita dai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme.
Il Teatru Manoel è la sede principale della manifestazione. Fu costruito nel 1731 per volere di António Manoel de Vilhena, Gran Maestro dei Cavalieri di Malta per offrire, come recita l’iscrizione alll’ingresso, un “intrattenimento onesto” ai giovani cavalieri e ai cittadini. La sua prima rappresentazione risale al 1732 con la messa in scena della Merope di Scipione Maffei recitata dai cavalieri stessi.
Un’altra protagonista del festival è la Co-Cattedrale di San Giovanni dedicata dall’ordine al loro santo patrono San Giovanni Battista. Da non perdere – oltre ai concerti – i dipinti di Caravaggio e Mattia Preti, e il pavimento coperto dal marmo intarsiato delle oltre 400 tombe di cavalieri provenienti da famiglie nobiliari di tutta Europa.
Un’altra fondamentale location è il Palazzo dei Grandi Maestri, palazzo cinquecentesco voluto dal Gran Maestro Jean de La Cassiere (1572-1581) e oggi sede del Capo di stato.
E infine la chiesa di Santa Caterina, recentemente ristrutturata. La chiesa fu progettata da Girolamo Cassar per i Cavalieri italiani ed è ancora oggi frequentata dagli italiani di Malta. Costruita nel 1576, ha una faccita e un portico ricostruiti nel 1713. Da non perdere il dipinto di Mattia Preti “Il martirio di Santa Caterina”, ospitato nei suoi spazi.

Il programma del Festival, anche quest’anno, culminerà con il Gran Ballo Barocco del 25 gennaio accompagnato da un’orchestra di dieci elementi ed un quartetto d’archi diretti da Gjorgji Cincievski.

Fonte: il sole 24 ore

INFO:
Programma completo e prenotazioni sul sito vallettabaroquefestival.com.mt
Contatti: bookings@teatrumanoel.com.mt, tel: +356 2124 6389

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.