Vaccini, eldorado delle case farmaceutiche

Scritto il 9 Giugno, 2013 - 7:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2418 letture
Tag
Vaccini, eldorado delle case farmaceutiche,apriamo gli occhi, e capiamo insieme la differenza tra realtà e business.

Vaccini

Vaccini

Di seguito vi riporto un articolo uscito sul Tg Com:
Poliomielite, difterite ed epatite B sono malattie dell’infanzia oggi quasi dimenticate in Europa grazie agli effetti dei programmi di vaccinazione, Ma, secondo i medici, potrebbero riemergere se vi sarà un allentamento degli standard di immunizzazione della popolazione. A lanciare l’allarme è Markus Rose, esperto di vaccinazioni all’ospedale pediatrico J.W.Goethe dell’Università di Francoforte.
Non bisogna avere paura dei vaccini – Rose ha spiegato: “In Europa oggi raramente si entra in contatto con le malattie prevenibili grazie ai vaccini, proprio perché la maggioranza della popolazione è vaccinata. Le persone vedono quindi solo gli eventuali effetti collaterali delle vaccinazioni e ciò porta a una minore accettazione dei piani di immunizzazione per i figli”. Ma è proprio in questo modo, ha avvertito l’esperto, “che si dà alle infezioni l’opportunità di riemergere”.
Partiamo da un presupposto, queste malattie non sono sparite grazie ai vaccini, ma bensì grazie alle migliorate condizioni igienico sanitarie,ossia introduzione delle fognature,acqua potabile e altre misure igieniche.Oggi tutte le pubblicazioni scientifiche ,o la grande maggioranza sono finanziata da chi? Dalle case farmaceutiche che quindi con una mano creano un problema con l’altra lo risolvono,ma il punto grave che le vaccinazioni non solo solo inutili, perchè riferite a malattie scomparse,non solo perchè spesso servono a combattere un solo ceppo del virus e non tutti,ma sono nocivi per i ns piccoli sia sul breve che sul lungo termine.
Studi di medici indipendenti hanno dimostrato,che molte delle morti in culla sono attribuibili ai vaccini,moltissimi i casi di autismo per parlare di casi molto gravi.Poi ci sono forme più lievi, quali irritazioni o riduzione della vivacità del bambino,ma il vero obiettivo è un altro.Sempre nuovi studi hanno dimostrato che i vaccini  sono tra i principali responsabili di malattie croniche quali allergie e altre malattie non gravi,ma che comunque costringono a spendere soldi in farmaci.
Altro nuovo problema, sempre legato ai vaccini,differenti rispetto a quello iniettati quando noi eravamo piccoli è legato all’esavalente,perchè non ci sono invece studi a riguardo di come questi vaccini iniettati tutti insieme possano reagire nell’ organismo.
Mi sembra chiara e netta la mia posizione, io personalmente non ho fatto vaccinare mia figlia,ma è comunque una scelta difficile, perchè i media i medici,amici, conoscenti tutti chi per interessi chi per ignoranza ti addita come un assassino.Attenzione questo è un gioco sporco perchè si scambia denaro per la salute dei nostri figli,ma quando la posta in palio e alta si deve combattere, quindi vi prego informatevi,nella maggior parte dele regioni i vaccini non sono obbligatori,ma nessuno lo sa informatevi.Vi lascio il link del massimo esperto in questo settore,il dott Gava:


 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.