UsOil, trading range o rottura ribassista?

Scritto il 24 Settembre, 2013 - 20:24 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1361 letture

UsOil, siamo nuovamente nel lato inferiore del range trimestrale. Attendiamo uno spunto long oppure la violazione al ribasso del supporto.

UsOilil grafico giornaliero evidenzia chiaramente l’andamento laterale del Petrolio WTI negli ultimi 2-3 mesi. La quotazione (influenzata anche dai venti di guerra in Siria) si è mossa più volte tra il livello superiore in area $110 e quello inferiore $103.

Attualmente lo UsOil si trova proprio in questa zona di supporto per cui sarà molto interessante valutare l’eventuale ennesima tenuta di questo livello (al fine di trovare dei segnali di trading long per un ritorno sui massimi del range), oppure una violazione ribassista della lateralità e la conferma del movimento discendente e sotto la media mobile che, sempre in presenza di un chiaro segnale di price action short, potrebbe essere tradato per un ritorno del Petrolio in area $99.
usoil24

Finestra macroeconomica

Il calendario economico ha ci ha presentato oggi dalla Germania il consueto indice di fiducia delle imprese tedesche (IFO) che è risultato in leggera salita (107,7) rispetto al dato precedente anche se al di sotto delle aspettative (108). Dal Canada abbiamo ricevuto il dato sulle vendite al dettaglio (in netta crescita rispetto al dato precedente e superiore anche alle attese) e dagli Stati Uniti l’indice di fiducia dei consumatori americani (in discesa rispetto alle previsioni).
I mercati azionari asiatici chiudono in negativo (influenzati dalla seduta in rosso di ieri) mentre quelli europei ed americani riescono a rimanere in territorio positivo con buone performance per Parigi e Milano.
Il mercato Forex è stato caratterizzato da una seduta di variabilità per l’euro, di leggero recupero per il dollaro e di netta debolezza per il neozelandese. Candele doji per i metalli preziosi.
Domani la giornata macroeconomica sarà relativamente tranquilla, con un paio di dati più rilevanti provenienti dagli Stati Uniti, la vendita di nuove abitazioni e gli ordini dei beni durevoli.
www.mauriforex.com

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.