Usd-Yen, un vero ritest o il crollo?

Scritto il 18 Febbraio, 2016 - 11:23 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1365 letture

Segnali Forex di Price Action
Usd-Yen, se lo scenario mensile fosse confermato potremmo assistere ad una bella caduta del cambio; l’ideale sarebbe trovare un segnale di trading dopo un ritest del livello 116.

Usd-Yen, questa coppia dopo una fase di lateralità e di incertezza che ha contraddistinto il grafico giornaliero per tutto il 2015 fino agli inizi di febbraio ha violato al ribasso tutta la zona di supporto 116 confermandosi al di sotto della media mobile non solo nel time frame daily e weekly ma anche in quello mensile. Quest’ultimo lasso temporale, in realtà, ci mostra ancora una prospettiva più rialzista (che infatti andrà comunque confermata a fine febbraio) ma la violazione al ribasso dell’ importante supporto statico e della media mobile sicuramente potrebbe aprire ad uno scenario impostato più al ribasso, se tale break-out sarà confermato. In questa ottica l’ideale sarebbe ricercare un segnale di Price Action proprio sul livello violato 115,50/116 a fronte di un potenziale ritest tecnico dell’ex supporto. Considerando però la debolezza del dollaro (evidente anche nel grafico del Dollar Index) che potrebbe essere ulteriormente penalizzato dalla prudenza e dall’ attendismo della Federal Reserve, come evidenziato dai discorsi di Janet Yellen della scorsa settimana e dalla pubblicazione delle Minute di ieri, Usd-Yen potrebbe anche non “farcela” a tornare nella zona Sell migliore (da un punto di vista qualitativo) appena menzionata ma, al contrario, potrebbe direttamente violare il pattern di tripla Inside attualmente informazione e, con il break out del livello intermedio 113, proseguire la discesa verso il supporto 110. Vedremo a fine seduta quale sarà la prospettiva che la coppia evidenzierà e quali strategie conseguenti intraprendere, anche in considerazione dell’analisi correlativa che verrà effettuata e che al momento evidenzia una pressoché uniformità di scenario e cioè di potenziale rafforzamento dalla valuta nipponica, pur all’interno di grafici non fortemente direzionali.
www.mauriforex.com (valute e materie prime)
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

USDJPY D1 (02-18-2016 1100)

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.