Usd-Chf, si riporta sopra la trendline ribassista!

Scritto il 4 Luglio, 2013 - 20:24 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1537 letture

Usd-Chf, in attesa dei NFPR di domani rompe al rialzo le resistenze. Ricerchiamo spunti long!

Usd-Chf: il grafico daily  ci mostra una ampia fase di lateralità compresa tra 0,91 e 0,9550. Proprio quest’ultimo livello di resistenza statica e dinamica (rappresentata dalla trendline ribassista di lungo periodo) è stato violato oggi, confermando il movimento rialzista di breve periodo sopra la media mobile di Usd-Chf. In linea con il mio sistema di trading ricercherò uno dei miei set up rialzisti, dopo un pullback tecnico, per entrare in questo trend con primo obiettivo l’area 0,98.

usdchf04

Finestra macroeconomica

Come da attese la giornata odierna ha presentato una discreta volatilità per le valute interessate dai meeting delle banche centrali. La Bank of England e la BCE hanno confermato le previsioni degli analisti non apportando alcuna modifica ai tassi di interesse (fermi allo 0,50%) e nemmeno alle strategie di politica monetaria. Al contrario Mario Draghi ha sostanzialmente confermato ciò che aveva già affermato alcuni giorni fa a Berlino e cioè una continuazione della “presenza” dell’Istituto Centrale nell’economia dell’eurozona, con la possibilità anche di ulteriori diminuzioni dei tassi se necessario. Draghi ha anche rassicurato in merito alla situazione politica portoghese. La conseguenza è stata ovviamente un indebolimento della moneta unica ed una ripartenza dei mercati azionari, con ottime performance proprio per le piazze europee.
Domani grande attesa per i dati del mercato del lavoro statunitense (Non Farm Payrolls) dai quali potrebbero dipendere le prossime decisioni di politica monetaria della Fed. Gli stessi dati arriveranno anche dal Canada.

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.