Usd-Cad, triangolo di continuazione in formazione.

Scritto il 2 Aprile, 2014 - 17:21 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1467 letture

Segnali Forex di Price Action
Usd-Cad, il trend di breve è ribassista e la fase di accumulazione potrebbe lasciare spazio ad un nuovo movimento short; vediamo le strategie di entrata.

Usd-Cad, dopo i massimi raggiunti in zona 1,1270 e la violazione ribassista del livello chiave 1,12 prima e della media mobile 21 successivamente, il Loonie sta accumulando appena sopra l’area 1,10 con un movimento di forma triangolare a massimi discendenti che potrebbe riesplodere in una ripresa del trend di breve ribassista in caso di rottura della base 1,0990. Il target di breve termine di una entrata short potrebbe essere l’area di supporto 1,0910, la quale corrisponderebbe ad una rilevante zona di supporto weekly (con l’arrivo della EMA21 sul relativo time frame) in cui verificare la presenza di eventuali segnali long. Nel caso in cui Usd-Cad raggiungesse quest’ultimo supporto evidenziando ancora una forza del canadese, il target short potrebbe essere anche spostato in zona 1,0750 che corrisponderebbe alla proiezione tecnica dell’ultimo forte movimento short tracciata dalla eventuale violazione del triangolo di continuazione.
usdcad02

Calendario Forex
Dopo la seduta di ieri caratterizzata da molti dati ed in attesa di quella di domani ancora più intensa da un punto di vista macro, registriamo oggi una seduta decisamente più tranquilla con l’unico dato maggiormente interessante giunto dagli Stati Uniti, la variazione dell’occupazione ADP (un anticipo dei Non Farm Payrolls di venerdi) in ripresa ma comunque peggio delle attese.
Molto bene la chiusura odierna delle borse asiatiche così come l’apertura dei listini europei che poi però si riportano in zona parità, anche in relazione ad una apertura piatta di Wall Street.
Come anticipato il calendario economico di domani ci riserverà molti importanti market movers tra i quali spicca l’attesissima riunione della Banca Centrale Europea con la decisione tassi e la conferenza stampa di Mario Draghi per comprendere se verranno adottate nuove misure espansive per bloccare la caduta dell’inflazione.
Dall’Australia conosceremo la bilancia commerciale e le vendite al dettaglio; dagli Stati Uniti l’ISM non manifatturiero ed i sussidi alla disoccupazione. Ricordiamo infine diversi dati relativi al PMI Servizi: dal Giappone, Cina, zona euro e Regno Unito.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.