Us Oil, confermato il mensile!

Scritto il 28 Luglio, 2016 - 11:06 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1291 letture

 

 

 

Us Oil, grafico di Price Action daily

Us Oil: complice anche l’andamento degli ultimi dati sulle scorte, il petrolio sembra ormai essere nuovamente indirizzato verso il basso dopo il bel movimento rialzista che aveva contraddistinto il Greggio statunitense nella prima parte del 2016, con il rialzo che dalla metà di febbraio in zona 26$ aveva spinto la quotazione fino ai massimi relativi di inizio giugno in area 51$. A tale movimento ha fatto seguito un po’ di lateralità ed una fase discendente che si è confermata al di sotto della media mobile nel grafico giornaliero. Altrettanto interessante è stata la fase di accumulazione in zona 46$, livello nel quale abbiamo avuto una mancanza di correlazione tra la situazione mensile (ribassista) e il grafico settimanale (rialzista); tutto ciò fino a pochi giorni fa quando il prezzo ha definitivamente violato la EMA21 anche nel weekly e confermato il break-out di tutta l’area 46$ inanellando cinque giornate negative consecutive, inclusa quella di ieri, riportando la quotazione anche sotto i 42$ e di fatto confermando questo trend discendente anche nel settimanale oltre che nel mensile. Considerando che la possibile ripresa di un movimento short di lungo periodo potrebbe spingere la quotazione nel breve termine in area 38$ dollari per cui, da un punto di vista operativo, l’ideale sarebbe assistere ad un leggero recupero della quotazione con uno storno tecnico in area 43,30/43,50$ ed un segnale short per valutare entrate in vendita con un target sul livello di supporto precedentemente menzionato. Certo è che in questo momento il Petrolio è così debole che nemmeno il deprezzamento del Dollaro americano di questi ultimi giorni (soprattutto dopo il meeting della Federal Reserve di ieri) è riuscito a favorirne una ripresa e ciò potrebbe anche signifare che, in caso di una nuova pressione in acquisto di valuta statunitense, il Petrolio potrebbe avere meno freni nella sua caduta….veremo!
Maurizio Orsini
www.mauriforex.com (valute e materie prime)
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

USOil D1 (07-28-2016 1102)

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.