Unicredit e il galoppo del listino italiano

Scritto il 11 Marzo, 2014 - 22:48 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2154 letture
Tag

Unicredit e il galoppo del listino italiano.Oggi abbiamo avuto una lezione di sentiment molto importante da Unicredit.Oggi sono usciti i dati, per la principale banca italiana dati disastrosi,ma. il titolo sale del 6%,vediamo il perché insieme.

Unicredit

Unicredit

Dati,oserei dire allucinanti,contro una previsione di un un utile di 1 miliardo di euro, ha pubblicato dati che dichiarano una perdita di 14 miliardi di euro,il titolo sale del 6% siamo di fronte alla pazzia?

No, il mercato ha apprezzato la pulizia di casa fatta da Unicredit che ha svalutato tutto quello che doveva,ha ripulito gli armadi, dai suoi scheletri, buttandoli in una bad bank di fatto, e ha progettato un nuovo futuro.Tale vision futura passerà in primis dalla quotazione di Fineco in borsa.

Il trader che osserva con attenzione i mercati quali considerazioni deve fare?

-Unicredit, se ha deciso di quotare Fineco ora,perché pensa che i prezzi del mercato italiano andranno alle stelle e quindi lui potrà ottenere il massimo dalla quotazione.

Ha deciso di fare una svalutazione super in questo momento,perché ritiene che il mercato italiano sia cosi positivo da poterlo sopportare senza problemi.

Noi investitori, cosa impariamo da questa situazione? Se non succederanno dei fattori esogeni esagerati non prevedibili il listino italiano come già detto da un po di temp,o farà delle performance stellari,di molto superiori alla maggior parte degli altri listini

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.