Unicredit-Ftse Mib allo specchio

Scritto il 10 Settembre, 2013 - 12:18 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2477 letture
Tag

Unicredit-Ftse Mib allo specchio.Oggi vediamo una analisi comparata tra Unicredit e il Ftse Mib,cercando di capire correlazioni ed eventuali spunti operativi che ci possano dare un vantaggio competitivo.

Unicredit-Ftse MIb

Unicredit-Ftse MIb

Osserviamo la coppia Unicredit-Ftse Mib, dal punto di vista grafico, vediamo quanto il listino milanese dipenda da , sono praticamente due grafici identici,da qui si evince che molti di coloro che fanno trading sia su Unicredit che sul Ftse Mib sbagliano perché  stanno tradando la stessa cosa.

Possiamo però notare una cosa interessante nella coppia Unicredit-Ftse Mib, sono i volumi, che si riferiscono ad Unicredit e quindi anche al Ftse Mib.Vediamo che i volumi su questo rimbalzo continuano ad essere decrescenti,mentre le quotazioni sono in salita, segno che la salita di Unicredit nasconde delle cose non dette.

Oggi sono tutti presi da euforia è vedono il listino milanese a 21000 mila punti e Unicredit a super valutazioni,io osservando solo i grafici, vedo qualcosa di diverso.La configurazione del grafico è cambiata di struttura, Unicredit invece di scendere subito diretto, sembra sia diretta a fare prima un doppio massimo a 4.8.Quindi dai valori attuali ci aspettiamo un incremento di circa un 1% scarso.

Il compito dell’analista e del trader è di osservare la realtà ed adeguarsi in corso sempre, con un occhio obiettivo.La configurazione di Unicredit-Ftse Mib è cambiata perché nel mezzo, per chi non se ne fosse accorto, c’è stata di mezzo una possibile guerra e mille altri fattori esogeni.Le analisi si fanno ,ma si devono aggiornare,non chiudere in un cassetto senza possibilità di replica, bisogna sempre essere flessibili.

Quindi rispetto alle mie precedenti analisi su Unicredit-Ftse Mib, la mia vision rimane ribassista, con tempi leggermente allungati,per i fattori sopra detti e con la volontà di questi due grafici di cercare un doppio massimo prima di scendere.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.