Unicredit: cambio di trend in arrivo?

Scritto il 2 Settembre, 2015 - 8:16 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
1904 letture
Tag

Unicredit: cambio di trend in arrivo? La resistenza posta a 7 euro per azione respinge la continuazione rialzista.

UNICREDIT

UNICREDIT

Analizziamo oggi un titolo molto per gli investitori italiani: .

Il trend rialzista sembra aver già trovato un massimo a giugno 2014 e nonostante le buone notizie sugli utili della banca, la resistenza psicologica posta a 7 euro per azione, non è stata rotta: come mai?

Attraverso  l’analisi delle onde di Elliott riusciamo ad individuare gli scenari futuri per l’azione e a capire perchè:

Già nel 2014 infatti, la rottura del supporto posto a 5 euro per azione, indicava la volontà da parte del titolo, di correggere il movimento partito da area 3 a fine 2013: dalla rottura di quel supporto abbiamo osservato una contrazione di volatilità e una serie di rimbalzi tecnici, che però non sono mai riusciti a rompere la resistenza fondamentale per l’estensione del trend rialzista.

Negli ultimi mesi la pressione ribassista è tornata a farsi sentire, ed il supporto chiave posto a 4,75 potrebbe essere rotto quanto prima: il target del movimento di correzione dovrebbe essere la prossima area psicologica di supporto posta a 4 euro per azione.

Solo una chiusura giornaliera sopra 7 euro per azione potrà invertire la tendenza ribassista del momento.

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/