Una settimana da trader

Scritto il 20 Ottobre, 2013 - 23:05 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1674 letture
Tag

Una settimana da trader.Cerchiamo di capire che cosa è accaduto nella settimana appena trascorsa e quello che ci possiamo aspettare per la prossima settimana sui mercati finanziari.

Trader

Trader

La Notizia più importante è stato sicuramente la fine dello Shutdwon e del Debt ceiling,una news che sarebbe dovuta essere una normale routine, che invece è stato il tema principale dell’ultima settimana di borsa.La risoluzione positiva è stata ,nonostante l’accordo palliativo siglato, una news che ha riacceso il risk on,ma la novità reale a mio avviso che ci ha anticipato il mercato con il crollo del dollaro e la volata dell’oro, sarà il probabile rinvio del Tapering verso la primavera.Tale notizia non ancora uscita uffcialmente ,ma su cui sta scommetendo il mercato,ha permesso allo stesso di fare nuovi massimi,stiamo parlando di Sp500 ovviamente.

Sempre negli Usa è evidente che sul Nasdaq siamo di nuovo di fronte ad una nuova bolla guìdata da Facebook,Google e in attesa dell’ Ipo di Twitter.Questo mercato scenderà? Assolutamente no,continuerà a salire sino alla quotazione di Twitter da li in poi tutto potrà accadere.Quello che è certo che gli shorters proveranno in tuti i modi ad accanirsi contro quel listino, favorendone la salita,ma questo è il mercato.

Il Ftse Mib un listino molto forte,nelle ultime sedute,ha perso forza relativa e a mio avviso a breve dovrà tiare un po il fiato prima di proseguire nella salita.

Sul mercato Forex:

Lo Yen mostra una volontà di rafforzamento generale,anche qui probabilmente come forma di salutare presa di profitto temporanea,non certo di inversione.

Aud anche questa valuta ha corso moltissimo e tutti i cross che la contengono, soprattutto Aud /Usd mostrano un forte ipercomprato e quindi sono in una fase in cui vale la pena prendere profitto piuttosto che andare long.

Euro dollaro e in balia delle parole della Fed,se verrà comunicato che il Tapering inizierà di questo anno comunque questo cross vedrà l’inferno.

Quindi in estrema sintesi,la mia vision sui mercati rimane positiva:

  • Usa il mercato migliore,il Nasdaq poi Sp500 e in coda il Dow Jones.
  • In europa il Ftse Mib molto brillante.

Tutti i mercati pero nel breve, penso abbiano voglia di prendere un po di profitto, magari sfruttando l’enorme massa di dati non usciti a causa della chiusura degli uffici americani.Attualmente noto che il mercato sconta già dati non certi…

Una buona settimana da trader a tutti!!

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.