Un nuovo inizio, di Matteo Renzi

Scritto il 24 Giugno, 2014 - 10:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1725 letture
Tag

Un nuovo inizio, di Matteo Renzi. Oggi abbiamo scomodato il povero Dante, per cercare di dare sostanza, per apparire come il salvatore dopo che dell’Italia anche dell’Europa.

Un nuovo inizio

Un nuovo inizio

Ecco come risponde la Merkel al mesaggio di Renzi:

C’è ai massimi livelli, su questo. Tant’è che poco fa la cancelliera Merkel ha fatto sapere di ritenere possibile un utilizzo “flessibile” del patto europeo di stabilità, che però deve essere rispettato.

Mi sembra una frase ricca di controsenso o mi sbaglio?

– Il governo italiano ha consegnato al presidente del consiglio europeo Herman Van Rompuy un documento in vista del vertice Ue. Il documento – che si apre con una citazione a Dante Alighieri – chiede “un nuovo inizio” per l’Europa, d’incoraggiare “le riforme strutturali a livello nazionale” e un nuovo presidente della Commissione che sia “audace e innovativo”.

Torniamo al documento Van Rompuy. Ecco le Cinque le priorità di azione.

  1.  Pieno sfruttamento del mercato unico. Come ? Rendendo più facile alle imprese di abbeverarsi alle opportunità e spingere sul settore die servizi e delle tecnologie.
  2. Aiutare le imprese e la creazione di posti di lavoro. Come? Migliorando l’accesso al finanziamento e agli investimenti: migliorando il funzionamento dei mercati del lavoro e spostando le tasse dal lavoro; riducendo gli oneri amministrativi inutili e di costi di adeguamento.
  3. Preparare le economie per il futuro. Come? “Affrontando le esigenze di investimento nei trasporti, energia e Tlc, così come l’efficienza energetica, l’innovazione e la ricerca; mobilitando il giusto mix di finanziamenti pubblici e privati così da favorire investimenti a lungo termine attraverso la mobilitazione immediata degli strumenti finanziari esistenti e lo sviluppo di nuove capacità finanziarie; incoraggiando l’innovazione e la ricerca;
  4. Rendere l’Ue più attraente a livello globale. Ovvero dare al continente una forte base industriale e completando i negoziati sugli accordi commerciali internazionali, in uno spirito di reciproco vantaggio e reciprocità, tra cui TTIP (Usa-Ue), entro il 2015
  5. Rafforzare l’Unione economica e monetaria. Come? Con una governance più forte e un più forte coordinamento delle politiche economiche e di solidarietà, che ci permetta di evitare che sviluppi problematici negli Stati membri da influenzare gli altri.

Vediamo nei prossimi giorni se siamo di fronte ad un nuovo inizio?

 

 

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.