UK 100, sui massimi storici.

Scritto il 13 Maggio, 2014 - 17:59 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1886 letture

Segnali Forex di Price Action
UK 100, come i principali indici USA, anche quello britannico è su massimi trentennali e ciò mi spinge a ricercare segnali di price action in vendita.

UK 100, fermo restando che il solo fatto di essere prossimo a livelli chiave del prezzo non è di per se una condizione sufficiente per l’apertura di posizioni di trading (per lo meno in base al mio metodo di lavoro!), detto questo non possiamo non monitorare con grande attenzione la situazione di questo cfd ed il livello di massimo storico sul quale ci troviamo. L’indice azionario inglese, infatti, si trova all’interno di un trend rialzista di breve termine, partito dall’area 6500 punti, che ha spinto al rialzo lo UK100 fino alla resistenza in zona 6880.  Quest’ultimo livello di prezzo rappresenta il massimo storico degli ultimi trent’anni circa, testato due volte nel corso del 2014 e prima solamente nel 1999. L’obiettivo potrebbe essere quindi quello di ricercare un segnale di trading short (anche se in controtrend di breve) al fine di rivedere uno storno del prezzo almeno fino ad area 6700. Attenzione ovviamente a break-out rialzisti che ci porterebbero ad adottare strategie differenti e maggiormente improntate ad uno scenario long.
uk13

Calendario Forex
I primi market movers di oggi sono giunti dall’Australia con notizie di media rilevanza; dalla Cina abbiamo ricevuto il dato sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale sotto le attese. Dalla Germania l’indice ZEW tedesco è sceso a 33,1 punti e cioè sotto le aspettative degli analisti, così come le vendite al dettaglio statunitensi che sono diminuite allo 0,1% e quindi sotto le previsioni.
Dopo i massimi storici raggiunti ieri dagli indici di Wall Street registriamo oggi una chiusura rialzista per gli indici asiatici; apertura positiva anche per le borse europee che riescono a rimanere sopra la parità. Dow Jones e S&P al momento invariati.
Domani sarà una giornata importante per il Regno Unito con la pubblicazione dei dati sul mercato del lavoro e sull’inflazione. Dall’Europa riceveremo i dati sull’inflazione tedesca e sulla produzione industriale dell’euro zona.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.