Try, la banca centrale interviene

Scritto il 27 Gennaio, 2014 - 17:57 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1918 letture
Tag

Try, la banca centrale interviene. Come annunciato in recenti post dopo che una valuta viene molto stressata,le banche centrali intervengono a sostegno della stessa,vediamo nel dettaglio.

TRY

TRY

Il Try, per chi non lo sapesse è la valuta di riferimento della Turchia.Oggi sui mercati emergenti,su tutti si ha una grandissima speculazione che sfrutta la fine del Tapering per ampliare un movimento,proprio nella volontà di far intervenire la banca centrale e rendere il gioco più interessante.

Poi si gioca una partita,ossia il mercato osserva la forza con cui interviene la banca centrale,in questo caso sul Try, se è un azione sostenibile molla, altrimenti la riattacca,per farla agire in  maniera più massiccia.

Nel passato recente una delle lotte più interessanti è stata fatta, tra la speculazione e la Svizzera,alla fine la Svizzera ha vinto e la speculazione si è spostata verso altri lidi.

La Turchia, molti la vedono vedono fallita,ma nella realtà non è cosi,in primis lo notiamo dal valore dei titoli del debito che sono mesi che non si muovono, segno di stabilità.Secondo punto che forse ai più è sfuggito, a breve ci son o le elezioni e i comandanti della speculazione per ordini politici, non vogliono la rielezione di Erdogan,che sta facendo troppo bene in Turchia e preferirebbero un governo più facilmente manovrabile.

Da qui tutto il fumo nato sulla Turchia,per me solo di fumo si tratta…..

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.