Un terremoto valutario chiamato Svizzera

Scritto il 12 Novembre, 2014 - 6:30 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2671 letture
Tag

Un terremoto valutario chiamato Svizzera. La Svizzera potrebbe far partire una situazione alquanto delicata sul mercato del Forex.

Terremoto finanziario

Terremoto valutario

Quello che noto con molto interesse sul mercato valutario è che il cross Euro-Chf è oramai arrivato alla soglia mitica di 1.20, il famoso floor imposto dalla banca centrale Svizzera. Alcuni amici banchieri mi hanno fatto notare: perché la Svizzera dovrebbe ancora difendere quel valore?

Effettivamente questa azione è stata posta in essere nel 2011 quando la Banca Centrale è dovuta intervenire per evitare che il rafforzamento del Franco demolisse l’economia reale. Ora l’economia della Svizzera cresce anche con un cambio forte, si è adeguata e quindi quale necessità ha il governo di sorreggere questa situazione?

Inoltre a breve in Svizzera ci sarà un Referendum, uno dei punti tratta anche dell’Oro:

http://www.investireoggi.it/economia/in-svizzera-sono-avanti-i-si-per-il-referendum-sulloro-e-anche-la-russia-compra-lingotti/?refresh_ce

Per chi non lo sapesse, il Franco svizzero è l’unica valuta al mondo che ha un minimo di rapporto di concambio obbligatorio con l’Oro. Quindi passiamo ad alcune considerazioni tecniche su Euro- Chf se dovesse rompere il floor:

-Prezzo dell’oro in forte risalita.

-Usd Chf in picchiata, ma questo cross è inversamente proporzionale ad Euro Dollaro, quindi questo ultimo cross potrebbe schizzare alle stelle.

-I mercati come reagirebbero ad una situazione di questo tipo? Ad un segnale di paura del genere?

Queste sono solo alcune implicazioni, di un possibile terremoto valutario, se tu ne vedi altre, segnalale alla nostra comunità finanziaria scrivendo la tua opinione su Facebook.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.