Tassi di interesse a zero per sempre

Scritto il 17 Dicembre, 2013 - 12:13 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2138 letture
Tag

Tassi di interesse a zero per sempre.Affermazione di un pazzo oppure una possibilità reale? Io osservo che c’è più di un fattore che ci fa propendere verso questo scenario.

Tassi di interesse

Tassi di interesse

Per chi non se ne fosse accorto,il mondo ormai sono anni che non cresce più realmente a livello economico.La ricchezza si sposta, per un paese che cresce c’è ne un altro che si mangia la crescita del fratello e di questo le banche centrali se ne sono accorte.Dalla recente crisi si è usciti in maniera figuarata, solo grazie alla finanza,ma il pegno che si deve pagare oggi è la schiavitù verso di essa.Infatti i governi mondiali non solo, non hanno fatto nulla per i problemi reali,ma si sono solo preoccupati dell’apparenza, questo a che cosa ha portato?

-Ad aziende che fanno meno ricavi ma più utili solo perché hanno licenziato.

-Banche che fanno utili solo perché ricevono prestiti a zero e racquistano il loro stesso debito, mille altre scorciatoie che servono per fare belli i numeri,ma che nella realtà non portano da nessuna parte.

Domani?

Semplice, ora che la Fed inizierà la riduzione del tapering, i mercati diverranno sempre più nervosi e quando questo finirà i mercati crolleranno. La Fed per rialzarli, dovrà ristampare altra moneta, ancor di più della volta precedente e i cicli economici non saranno più dettati dall’andamento dell’economia reale,ma dalla forza con cui la banca centrale immette denaro sul mercato.

Obiettivo che nessuno considera e che la Fed ha un duplice scopo, tutta questa stampa di dollari serve per difendere la sovranità del dollaro come valuta unica mondiale.Tale manovra viene fatto in difesa dell’arrivo dell Yuan, che vorrebbe essere una valuta di riferimento,ma che con i ritmi di stampa del dollaro non ha nessuna speranza di esserlo.

La realtà dei numeri dice questo:

-Osservate un titolo di stato francese che in Europa è il più distrutto,ha perso il rating,l’economia va male e i titoli di stato scadenza 2060 salgono.

-Non parliamo poi dei titoli di debito italiano,che gli investitori si strappano di mano in cerca di rendimenti.

Il destino del mondo lo vediamo in anticipo con il Giappone,che sono secoli che non cresce,che ha tassi di interesse a zero,per l’esattezza. Ora per crescere adotta una politica monetaria ultra espansiva…questo è il futuro del mondo,quindi  avete ancora poco tempo per fare un portafoglio che vi da un rendimento, altrimenti domani vi trovate con un titolo scadenza 2060 che vi rende il 2%.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.