Supporti-Resistenze, i modelli di prezzi e le principali conformazioni grafiche (1)

Scritto il 2 Maggio, 2013 - 8:00 da Lorenzo Zardi
Pubblicato in
2704 letture
Tag

Un aspetto fondante dell’analisi tecnica è lo studio del comportamento di prezzi per mezzo delle conformazioni grafiche che li caratterizzano, le quali  molto spesso aiutano a capire non solo quale sarà la possibile direzione o tendenza, ma ad identificare la fase che si sta formando (accumulazione, distribuzione, ecc.) e avere quindi un’idea più precisa di quello che è il momento presente.

Ogni fase e comportamento è unico e irripetibile, tuttavia è possibile trovare e configurare comportamenti che fungano da modello e che, una volta identificati, possano aiutare l’operatore a capire quali possono essere i successivi comportamenti  probabilisticamente più rilevanti.

Un aspetto importante da tener sempre a mente mentre si assiste alla formazione di tipiche geometrizzazioni di prezzo è il differente comportamento tra figure di inversione alla fine di un trend bullish o di un trend bearish poiché spesso hanno durata molto differente. Alla fine di un trend rialzista spesso le inversioni sono repentine e veloci, a differenza di cambi di trend alla fine di un bearish in cui molto spesso si assistono a fasi prolungate di lateralità.

Gli elementi basilari delle configurazioni grafiche: supporti-resistenze

Il movimento del prezzo nel tempo permette di determinare certi valori che assumono particolare importanza poiché tali livelli di prezzo indicano le linee di supporto e resistenza; si tratta di livelli molto significativi soprattutto in un ottica di lungo termine perché ancor più consolidati.

In particolare il supporto è quel livello di prezzo in corrispondenza del quale vi è una concentrazione di domanda tale da opporsi alla discesa dello stesso al di sotto di essa per un periodo di tempo significativo, viceversa la resistenza è quel livello di prezzo in corrispondenza del quale ci si può attendere un aumento del volume di vendita sufficiente a contrastare quello di acquisto, così da impedire la salita delle quotazioni sopra tale livello.

Le linee di supporti-resistenze possono essere tracciate sia orizzontalmente sia obliquamente, e la corretta terminologia le identifica rispettivamente come statiche e dinamiche.

Esiste un ruolo di alternanza tra supporti-resistenze quindi quando quest’ultima viene superata, diventa un livello di supporto per i seguenti down trend, cosi come un supporto, una volta attraversato, diventa un livello di resistenza per i rialzi.

 

Supporti-resistenze: Rettangolo orizzontale con rottura a ribasso

supporto resistenza

 

 

 

Supporti-resistenze: Rettangolo inclinato, detto canale, con rottura a rialzo

 

 

supporto resistenza 2

___

Lorenzo Zardi

Chi sono
Lorenzo Zardi

Sono laureato in Economia e Finanza, ho maturato interesse per il trading speculativo e per l'analisi tecnica applicata agli strumenti finanziari negli ultimi anni in cui mi sono affiancato a traders professionisti, operatori in strumenti mobiliari e professori universitari. Continuo gli studi universitari nel corso di laurea specialistica in Finanza, Intermediari, Mercati. Ho intrapreso altresì una formazione in un private office di consulenza finanziaria collaborando con professionisti di alto livello nel settore della consulenza e della promozione finanziaria, dell'analisi di mercato macroeconomica, monetaria, tecnico-grafica.