Stress nel trading,come gestirlo?

Scritto il 20 Agosto, 2014 - 11:47 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2916 letture
Tag

Stress nel trading,come gestirlo? Questo è un aspetto fondamentale di cui nessuno parla sai perché? Solitamente chi fa corsi non fa molto trading reale e quindi non è soggetto a questo problema.

Stress nel trading

Stress nel trading

Sempre più spesso io faccio corsi di trading basati sulla psicologia,sulla preparazione mentale per affrontare i mercati perché? Semplice nel trading finanziario tu sei solo con i mercati,non ci sono colleghi non ci sono alibi, se riesci è merito tuo se fallisci è colpa tua.In quale lavoro succede questo? Quale lavoro è cosi severo? Questo io lo vivo come un vantaggio, ma nella maggior parte dei casi questo giudizio spaventa le persone che lavorano nel trading on line che temono il responso del mercato, osservano i loro risultati con paura invece che come stimolo e da qui nasce lo stress nel trading.

Tutto questo si può superare? Assolutamente si con la dovuta preparazione mentale che è quella che affronto io durante i miei corsi individuali.Si tratta di un processo semplice e veloce? Assolutamente no, ma fondamentale per avere dei risultati di successo nel tempo facendo in modo che il trading sia un attività profittevole che ci crei il meno stress possibile.

Il mercato ogni giorno ti mette alla prova,ti chiede di esser flessibile e poi quantifica quanto tu lo sei stato ed è proprio qui il nocciolo del problema.Spesso noi tediamo ad essere rigidi, bloccati nelle nostre idee nel nostro ego e non riusciamo a cambiare idea abbastanza velocemente per seguire il mercato e lui o prima o dopo ci annienta.

Quindi capisci bene che se mentalmente non hai la serenità mentale, l’umilità e il giusto approccio ogni sconfitta sarà un dramma ogni piccolo successo una grande successo,ma questo non deve accadere,perché se tu non fai trading in maniera distaccata senza trasporto emozionale, non stai investendo, ma stai scommettendo.Ci sono tecniche, aiuti meccanici impostazioni, per superare tutto questo, il tutto condito di tanta pratica e pazienza porta certamente a risultatati prodigiosi e ci permetterà non solo di crescere nel nostro lavoro di trader, non solo ci ridurrà lo stress nel trading,ma ci renderà delle persone migliori.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.