Speculazione aperta sul dollaro australiano

Scritto il 23 agosto, 2018 - 10:40 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1016 letture
Tag

Speculazione aperta sul dollaro australiano.

 

Nel portafoglio del trader come sfruttare questa occasione speculativa. Nell’ultima crisi populista di colpire una nazione G-10 (non è stata ancora accusata di Vladimir Putin), il primo ministro australiano Malcolm Turnbull – che è sopravvissuto a una sfida alla leadership all’inizio di questa settimana – ha sofferto quello che sembrava essere un colpo fatale alla sua la leadership di giovedì dopo che tre ministri del governo, compreso il ministro delle finanze, si sono dimessi, hanno chiesto un incontro immediato del partito e hanno dato il proprio sostegno al populista di destra Peter Dutton, riferisce Bloomberg.

Malcolm Turnbull
Dopo aver detto a Turnbull che dovrebbe dimettersi, il ministro delle finanze Mathias Cormann, il ministro della comunicazione Mitch Fifield e il ministro per l’occupazione Michaelia Cash hanno tenuto una conferenza stampa per annunciare le dimissioni e chiedere una riunione speciale dei legislatori del partito liberale in modo da poter tenere un ballottaggio.

Le dimissioni “significa che è finita la partita per lui e l’Australia avrà un nuovo leader entro la fine del giorno”, ha detto Haydon Manning, professore associato di politica e politiche pubbliche alla Flinders University. “I miei soldi sarebbero su Dutton, ma non si può escludere un altro candidato che ci provi.”

Dutton, che per un po ‘non è riuscito a spodestare il primo ministro all’inizio della settimana, ha detto oggi che ha il sostegno del partito e ha chiesto che Turnbull chiami un altro voto di leadership. Il tesoriere Scott Morrison – un alleato di Turnbull – si prepara a correre contro Dutton se si terrà un ballottaggio giovedì, ha riferito Sky News, senza dire dove ha ottenuto le informazioni.

Secondo la ABC, a Malcolm Turnbull è stato detto che ha perso il sostegno della sala del partito liberale e dovrebbe dimettersi da primo ministro, mentre il leader laburista Bill Shorten ha detto che l’Australia non ha più un governo funzionante.

Aud usd

Aud usd

“Non è il Parlamento che ha fallito, è il governo liberale di Turnbull che ha fallito”, ha detto Shorten alla Camera.

“Questa è l’ultima ammissione di resa.”

Gli ultimi disordini politici dell’Australia sono stati guidati da lotte intestine tra moderati e conservatori nel partito liberale al potere, dato che i numeri del suo sondaggio sono in vista delle elezioni previste per maggio. Il principale partito laburista dell’opposizione ha guidato di 10 punti percentuali in un sondaggio pubblicato lunedì.

La mossa di oggi è arrivata dopo che i liberali hanno affermato di ritenere che Peter Dutton avesse abbastanza sostegno per diventare leader. Cormann, un importante operatore di potere liberale, ha detto che credeva che Mr Dutton fosse la persona migliore per guidare il paese alle prossime elezioni. “È con grande tristezza e con il cuore pesante che siamo andati a vedere ieri pomeriggio il PM per informarlo che a nostro giudizio non ha più avuto la maggioranza del sostegno dei membri liberali”, ha detto.

Turnbull, un ex dipendente di Goldman Sachs, è salito al potere nel 2015 in un colpo di partito prima di vincere le elezioni l’anno successivo con una maggioranza esigua. Secondo Bloomberg, tra il dissenso del partito interno, questa settimana ha abbandonato le politiche di firma per ripristinare la sicurezza energetica e dare sgravi fiscali alle grandi imprese.

Indovina un altro leader populista.

Dutton, un ex poliziotto di 47 anni, ha usato una serie di interviste televisive e radiofoniche questa settimana per delineare un manifesto politico populista, inclusa la rimozione di una tassa sulle bollette dell’elettricità per famiglie e pensionati, un’ampia indagine sulle compagnie energetiche accusate per prezzi a spirale e tagli all’immigrazione.

Il padre di tre è considerato un leader dell’ala destra del partito, e mentre il ministro incaricato dell’immigrazione è salito alla ribalta come un fedele sostenitore della linea dura del governo per arrestare i richiedenti asilo nei campi offshore.

Attivisti per i diritti umani hanno accusato Dutton di alimentare la divisione razziale, sollecitando un giro di vite sulla “violenza delle bande africane” nello stato di Victoria. Ha anche criticato Alan Joyce per aver usato la sua posizione di chief executive officer di Qantas Airways Ltd. per sostenere la legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Poco dopo la notizia dell’uscita imminente di Turnbull è emersa, il parlamento australiano è stato sospeso mentre la lotta per la leadership liberale scende nel caos. Con i ministri chiave che abbandonano Malcolm Turnbull, il tesoriere Scott Morrison sembra destinato a scontrarsi con Peter Dutton in caso di un’altra fuoriuscita.

Deputati che escono dalla House of Reps
Il dollaro australiano è sceso dello 0,7% a 0,7287 centesimi negli Stati Uniti, mentre i rendimenti dei titoli di Stato decennali sono scesi di 1 punto base al 2,528%.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.