Sp500, settimo anno di mercato rialzista

Scritto il 11 Marzo, 2015 - 12:38 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
2078 letture
Tag

Sp500, settimo anno di mercato rialzista.Vediamo più nel dettaglio i livelli tecnici e le caratteristiche operative.

Sp500

Sp500

 

S&P 500, il mercato long partito nel 2008 da area 740 punti e alimentato dal quantitative easing, si è portato sopra la soglia psicologica dei 2.000 punti registrando una performance del 300 %.

Analizziamo nel dettaglio e per un’operatività di breve termine l’indice.

Il deciso pullback fatto registrare ad ottobre 2014, è stato subito riassorbito ed è partito un nuovo rally fino ad area 2.080 punti verso fine dicembre 2014. In realtà nei primi mesi del 2015 non si registrano performance significative, a differenza degli indici europei, da parte dell’indice americano, in quanto sta scambiando in un range tra 2.000 punti e 2.120.

A livello tecnico quindi si sta configurando un wedge o un’ending diagonal, le regole per definire un’ending diagonal sono queste:
– l’onda 3 non è mai l’onda più impulsiva
– i rialzi si formano con strutture di tipo a-b-c
– l’onda 5 è l’onda più corta e non deve rompere la trendline
Considerando il rally da 18202080 punti un’onda 1 e il rally da 19802120 un’onda 3 la prima condizione sembra essere verificata e anche i rialzi si stanno formando con strutture di tipo a-b-c confermando la seconda condizione.
Il prossimo rialzo quindi, ci dirà, se effettivamente l’indice americano sta perdendo e forza e una correzione, più forte delle precedenti, si verificherà nei prossimi mesi oppure se la contrazione di volatilità sarà solo momentanea e potremmo vedere l’indice sopra 2.200 punti.
Nel breve termine l’indice è sempre impostato al rialzo e anche nel caso di un ending diagonal nuovi massimi sono probabili: da questi prezzi con stop sotto 2.000 punti si può entrare long con target 2.130 punti. Nel caso in cui la linea di trend dovesse respingere il rialzo l’ending diagonal sarà rispettata altrimenti con la rottura di 2180 punti potremmo assistere ad un approdo sopra area 2.200 punti e più precisamente verso la prossima resistenza a 2.245 –2.250 punti.
Aspettiamo il prossimo rialzo per capire meglio il suo destino.
Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/