Sp500, analsi ciclica ribassista

Scritto il 25 Luglio, 2013 - 12:25 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2310 letture
Tag

Sp500, analisi ciclica ribassista.Vediamo di seguito l’analisi tecnica su base ciclica di Sp500 che ricordo essere il più importante indice di riferimento per tutte le piazze finanziarie mondiali.Quindi la sua direzionalità inciderà su tutti i mercati finanziari.

Sp500, analisi tecnica

Sp500, analisi tecnica

Sp500 dal punto di vista ciclico come avevo previsto nella Bussola dei mercati e nel Portafoglio in Tempo reale dal punto di vista della operatività,ha disegnato un primo massimo di periodo il 22 Maggio a 1690 e ora il 24 Luglio il secondo massimo a 1700.In questa fase, questi due massimi li possiamo considerare allo steso livello,perché il secondo massimo formatosi, ha raggiunto il livello di 1700 per prendere qualche stops e perché era fortemente attratto dalla cifra tonda dei 1700.

Come descritto in questo articolo:

https://www.fabiotroglia.com/bernanke-la-trappola-perfetta-1978

Sp500 quindi, ha disegnato un doppio massimo paritetico al primo,che ci fa dire due cose importanti una di lungo periodo una di breve periodo.Di lungo periodo abbiamo con buona probabilità, la fine del rialzo per Sp500 e quindi dopo una fase di distribuzione si avrà l’inizio di un lungo periodo ribassista.Nel breve, ci spinge ad operare short nella ricerca della base di osscillazione della fase distribuiva.Secondo le mie analisi che poi come sempre andranno verificate sul campo, i due possibili livelli da monitorare sono 1550 1500.Penso che sino a questa area il movimento ribassista di Sp500 sulla base della analisi ciclica sia molto probabile,arrivati su quel livello decideremo come muoverci, nel frattempo mi sorseggio un drink godendomi il sole di Malta.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.