Se l’economia mondiale vuole cambiare deve..

Scritto il 11 Maggio, 2015 - 13:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1567 letture
Tag

Se l’economia mondiale vuole cambiare deve.. Oggi vorrei affrontare un tema che nessuno tratta,per scaramanzia per paura.

economia mondiale

economia mondiale

Oggi ci troviamo di fronte ad un economia mondiale che non funziona.I governi di tuto il mondo, adottano come unica soluzione il Quantiattive easing.Prima o dopo sarà evidente che questo sistema non funziona o comunque che non  è sufficiente e quindi cosa è necessario fare?

Perché ci sia una ripresa economica sono necessarie due importanti aspetti:

-Una profonda crisi,radicale, alle radici,con sofferenze reali,ma strutturale.

-La rinascita con un nuovo ciclo forte con ampi spazi d crescita.

Oggi invece i politici,probabilmente perché troppo attaccati ai loro interessi seguendo logiche di breve e continuano con dei pagliativi a non lasciare che la crisi esploda in maniera forte e concreta e da qui ci sia poi spazio per la crescita quella vera,quella dell’economia reale.

Come nella vita sono solo i grandi colpi che ti permettono poi di migliorare e di crescere in maniera solida.

Dire se questo, e quando avverrà è difficile, anche se mi sembra di notare che il collo dell’imbuto sia sempre più stretto, e in relazione al passato abbiamo una situazione finanziaria che favorisce l’esplosione di questo scenario.Infatti abbiamo  due politiche mondiali divergenti.

Usa restrittiva e il mondo espansiva.Dopò il crollo, dopo la paura quale sarà secondo te  il nome del nuovo ciclo economico che darà serenità al mondo?

In passato abbiamo avuto: Auto,internet ecc… ora quale sarà?

Il tema che mi sembra il più inteerssnte  e più forte, credo sia il Green, con tutte le sue implicazioni dalle case, alle Auto, all’alimentazione…pensa se si decidesse di convertire il mondo seguendo questa logica si creerebbe une economia reale forte?

Io credo di si.

Ora non rimane che attendere, quando i politici decideranno che è giunto il momento per il grande passo, sino a quel momento gli zombie continueranno a camminare.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.