Regno Unito fuori dall’ Europa?

Scritto il 2 Luglio, 2014 - 16:17 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2680 letture
Tag

Regno Unito fuori dall’ Europa? In questi giorni si sta creando  una delle più grosse speculazioni che si sono viste sul mercato Forex, vediamo meglio i dettagli.

Gran Bretagna

Gran Bretagna

Il Regno Unito aveva bocciato la candidatura di Junker, la comunità economica europea non ha dato peso a questa minaccia e lo ha votato, ora la Gran Bretagna vuole uscire fuori dall’Europa.

Ecco che però arriva l’ artiglieria pesante, ossia il braccio armato dell’ Ue sta speculando sul Gbp facendolo rafforzare contro tutti i cross, costringendo Cameron a dover ritrattare sulle sue idee. Infatti di fronte ad un Gbp fortissimo contro tutte le valute il Regno Unito sarebbe isolato.

Oggi vi posto il grafico di Euro/Gbp che sta lavorando per la rottura del supporto a 0.796, se lo conferma, vedremo una situazione di grande violenza anche perché abbiamo spazio di discesa sino a 0.78. Questa situazione è uno di quei casi eccezionali che se non gestiti, possono creare dei grossi problemi ad un trader e alla sua gestione di portafoglio,trattandosi di un Cigno Nero. Io mi auguro di no ovviamente, ma è bene con la mente prepararsi a questo scenario.

 

Comunicato di Reuters:

La nuova legislatura che si apre oggi a Strasburgo deve avere obbiettivo di riportare la fiducia nelle istituzioni europee rispetto a una immagine noiosa e rassegnata come quella attuale e l’, che guida il semestre, si impegnerà con “coraggio e orgoglio”.

Lo ha detto il premier Matteo Renzi, illustrando in un discorso a braccio lo spirito del semestre che l’Italia guiderà.

Renzi ha anche sottolineato l’importanza che la Gran Bretagna, che non fa parte della zona euro e che oggi appare isolata dopo la sconfitta di David Cameron rispetto alla candidatura di Jean-Claude Juncker alla guida della Commissione Ue, continui a fare parte dell’Unione.

“Credo che una Europa senza Regno Unito non sarebbe semplicemente meno ricca ma sarebbe meno Europa, sarebbe meno se stessa”, ha detto.

Rivolgendosi ai parlamentari, Renzi ha detto: “Avete la grande responsabilità di riportare la fiducia nelle istituzioni Ue”.

Poi ha aggiunto che se l’Europa facesse oggi un selfie, avrebbe “il volto della stanchezza e della rassegnazione. L’Europa oggi mostrerebbe il volto della noia”.

Renzi ha ribadito che l’Italia, Paese fondatore dell’Unione e tra i principali contributori, è consapevole di dover fare le riforme e non vuole cambiare le regole europee ma il Patto di stabilità è anche Patto di crescita.

“L’Italia viene qui a dire che lei per prima ha voglia di cambiare con il coraggio e l’orgoglio di un grande paese che quando entra in una istituzione europea lo fa non per chiedere ma per dare”, ha concluso Renzi.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.