Rating Italia: la spazzatura è vicina

Scritto il 8 Dicembre, 2014 - 5:50 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1782 letture
Tag

Rating Italia, la spazzatura è vicina.Siamo ormai arrivati ad un gradino dal Junk Bond ossia investimento spazzatura.

Rating italia

Rating italia

Oggi hanno ancora senso i rating? Avendo alle spalle una Bce che ha deciso di comperare in maniera importante assets di debito europeo?

Analizziamo alcuni aspetti importanti del rating Italia:

-L’ è stata declassata, perché ormai ha un debito fuori controllo su cui non si può fare nulla, ma la cosa che preoccupa di più le società di rating è l’incacità di crescita, che quindi amplifica il problema.Infatti ti ricordo che la valutazione, il rating di un paese viene definito sulla base di un rapporto tra debito-Pil. In Italia abbiamo un debito enorme è un Pil che decresce,una soluzione perfetta.

-La cosa positiva del downgrade dell’Italia, che la società di rating ha portato l’Outlook a stabile da negativo, quindi a breve non sono previsti nuovi tagli.

-La cosa grave sarebbe se il rating Italia, scendesse ancora di un gradino, perché molti fondi per loro statuto sarebbero costretti a disinvestire dai Btp italiani per statuto, quindi essi ne risentirebbero inevitabilmente in termini di prezzo.

Quindi nelle condizioni attuali dal punto di vista Finance, il downgrade del rating Italia penso abbia un impatto limitato,dal punto di vista reale certifica il declino del bel paese.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.