Putin, la Russia diventa per tre mesi Off shore

Scritto il 5 Aprile, 2013 - 6:38 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2133 letture
Tag

Putin ha deciso che la Russia diventerà per tre mesi Off shore è impazzito?

Come sempre Putin non ha tra i suoi difetti la non lungimiranza, e ha studiato un sistema simile a quello che in chiamiamo: “Scudo fiscale”.L’idea nasce sempre dopo il duro colpo che hanno subito i correntisti russi  a Cipro ovveroOff shore grosse perdite di denaro.Putin cerca di vedere il positivo in quello che è succeso,è ha proposto ai dirigenti statali di alto livello di chiudere tutti i loro conti Off shore,per evitare di incappare in una nuova Cipro.In cambio il governo russo consentirà per tre mesi senza chiedere informazioni il rientro di tali capitali.

Attenzione però perchè se scaduti i tre mesi il governo troverà dei conti al di fuori della Russia non regolarmente dichiarati,potrà procedere anche al licenziamento,si è parlata di tolleranza “0” e penso che in Russia sia davvero da prendere alla lettera.

Nella Russia di Putin, come già detto in un precedente articolo c’è una grandissima attività illegale e di solito i russi,portano il loro denaro all’estero,come nel caso di Cipro,l’obiettivo di Putin è quello di sfruttare il caso Cipro per far rientarre questi capitali esportati illegamente, usando come leva quella della sicurezza del sistema bancario russo rispetto a quello di questi paesi Off Shore.Direi una scelta sagace!

Potrebbe pensarci anche il governo italiano,proponendo di metterli tutti in Mps che ne dite?

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.