Prelievo forzoso,se capitasse alla tua banca?

Scritto il 5 Luglio, 2015 - 18:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1680 letture
Tag

Prelievo forzoso,se capitasse alla tua banca? Il tema è ritornato Hot,ne avevamo già parlato,ma ora è diventato legge.

prelievo forzoso

prelievo forzoso

Un po di tempo fa avevo già trattato l’argomento in questo articolo:

https://www.fabiotroglia.com/le-banche-italiane-sono-a-rischio-fallimento-10810

La Camera ha recepito la direttiva Ue, che legittima il bail in. In caso di crisi bancarie, a pagare sarà chi sul conto ha una somma…  oggi di 100 k,ma da domani potrebbe scendere,come in altri paesi.

Qui il punto è semplice,o fai all’italiana, un congresso sul fatto che sia giusto o sbagliato, oppure ti rendi conto che il mondo cambia e ti adegui.

Qui il punto è molto semplice:
Plus500
Non conta nulla se siano 100-50-30, se la banca va in difficoltà, tu non becchi un euro oppure li riprendi, se ti va bene, quando ormai non ti servono più.Siccome questi processi sono stati lunghi,oggi con internet penso che tutti si siano resi conto che la situazione è cambiata,che siamo di fatto in una guerra tra stato e cittadini.

Io penso che detto questo,tralasciando la morale, siamo in un ecpoca importante dove tu cittadino, devi capire che ti devi occupare dei tuoi soldi, dove li investi e da oggi anche in che istituti li lasci.Penso che in futuro, ci sarà una bella selezione naturale, dove non ci sarà più spazio per i distratti, per coloro ce vivono pensando che tutto gli sia dovuto.

Tenere i soldi in una banca italiana è sicuro?

Io non ci tengo neanche un 1 euro perché?

-Le banche  non vanno certo bene,e non possono farlo, in un paese morto, sono riemerse dalla recente situazione solo grazie alla super rivalutazione dei titoli di stato,ma se questi riprenderanno a scendere?

-Lo stato italiano ha talmente tanti debiti e una guida politica inesistente che davvero si occuperà dei suoi cittadini?

Attenzione questo non vuol dire abbondare l’,ma se la legge ti mete di fronte il fatto che la tua banca non garantisce più i tuoi risparmi, anzi in caso di difficoltà te lo annuncia già,che te li può prender senza problemi,be diventa fondamentale  scegliere un istituto e una nazione sana e sicura.

Noi con la nostra realtà, nella assoluta legalità aiutiamo chi non sa come orientarsi in questa scelta così importante: info@fabiotroglia.com

Qui è in gioco il futuro tuo e della tua famiglia,questo post non vuole essere di paura,ma di consapevolezza che i fatti reali, concreti, la legge oggi non è più quella di ieri, a te la scelta.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.