Pmi cinese al ribasso,la Cina è in contrazione

Scritto il 24 Luglio, 2013 - 8:57 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1888 letture
Tag

Pmi cinese al ribasso,la Cina è in contrazione.Ancora una volta la terza consecutiva,conferma che il Pmi cinese scende confermando che la Cina è entrata anche lei in fase di contrazione economia.

Pmi cinese

Pmi cinese

Tratto da Finanza.com:

Prosegue l’allerta sull’attività manifatturiera cinese. L’indice PMI calcolato da Hsbc si è attestato a giugno a quota 47,7 punti, in ulteriore calo dai 48,2 punti di maggio. Si tratta del valore più basso degli ultimi 11 mesi. Ricordiamo che le letture inferiori ai 50 punti indicano contrazione economica rispetto all’espansione.

Ora qui il grande dilemma dei nostri tempi,visto il Pmi cinese, è capire come il governo si comporterà in relazione a questo nuovo stato dell’economia.Purtroppo rispetto al passato, dove i cicli economici erano dettati dall’economia reale, ora non è più cosi,in quanto ci sono sempre e continui interventi esogeni a modificare la realtà dei mercati.

Quindi ora,quello che si chiedono gli operatori di mercato,il governo cinese interverrà per sostenere l’economia o lascerà che l’economia cinese faccia una sana pausa di riflessione?Premesso che siamo nel campo delle ipotesi,io avvaloro la seconda tesi.Mi aspetto che la Cina, con l’obiettivo di far sgonfiare le molte situazioni critiche che ha al suo interno,vedi bolla immobiliare,situazione del credito per i comuni,decida di non intervenire con misure speciali nel breve,ma sdrammatizzi il Pmi cinese,un PIL al di sotto del 7%.Purtroppo c’è una terza ipotesi, che quella che piacerà meno ai mercati finanziari,ossia quella simile all Fed,la politica dell’incertezza,dove il governo cinese non prenda una posizone netta,ma viva di mezze parole,questo sarebbe lo scenario peggiore,soprattutto dal punto di vista operativo,perché la variabile dell’incertezza sarebbe sempre preponderante.

I fatti oggi dicono che il Pmi cinese è ben al di sotto dei 50,quindi in fase d contrazione,che il Pil cinese sarà al di sotto del 7%,il ministro delle finanze cinese ha dichiarato, che per lui non è un dramma.Non ci resta che attendere la prossima mossa.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.