Pil italiano negativo,quali sono le conseguenze?

Scritto il 16 Maggio, 2014 - 8:28 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2597 letture
Tag

Pil italiano negativo,quali sono le conseguenze? Oggi faremo un analisi che va al di la della demagogia,che non ha come obiettivo la paura,ma quello di evidenziare la realtà, futura probabile.

Pil italiano

Pil italiano

Inizio facendo la predica,oggi mi sono svegliato così.L’informazione dei media la possiamo definire non informazione,si dice tutto il contrario di tutto,non si analizza, si parla per dar aria alla bocca,lo vediamo da questa dichiarazione di Renzi:

“Non mi faccio facili illusioni quando il Pil italiano è +0,1%, non mi deprimo quando, come oggi, è -0,1%. Valuteremo con grande attenzione i dati Istat che sicuramente non ci fanno piacere”. Ma “resto molto fiducioso, molto ottimista” sull’economia italiana, “i numeri sono molto incoraggianti”. Così il premier Matteo Renzi a Zapping. 

Mi chiedo,ma se il Pil è negativo dove sono i numeri incoraggianti?

Poi passiamo all’informazione sulla rete,devo dire che sta peggiorando in maniera impressionante,il tema dominante oggi, è solo uno quello di far paura alla gente per vendere progetti o servizi di varia natura,vi invito a soffermarvi  e valutare con attenzione questo tipo di informazione che forse è più dannosa della non informazione generale.

Fine della predica,parliamo di cose serie:

Il Pil italiano negativo, hai dei risvolti futuri drammatici,infatti lo Stato ha fatto una legge di stabilità,ossia si è assunta degli impegni con i cittadini, con l’Europa sulla base di certi parametri,quello fondamentale è la crescita.Quindi capite bene che se lo stato nella sua legge di stabilità ha previsto una crescita del Pil e sulla base di questo, ha fatto delle spese..Ora che si ha un Pil negativo, il governo prima dell’etstate dovrà fare la solita manovra correttiva.Nella vita è giusto essere positivi,ma si deve convivere con al realtà.L’ non cresce oramai da anni è un malato cronico e la situazione neanche nel 2014 sembra migliorare.

Vi faccio un altra riflessione se il Pil italiano non cresce, nel breve si devono fare tagli o aggiungere nuove tasse,sono curioso di vedere cosa si inventeranno in questo giro di giostra.

Ci aggiorniamo alla prossima manovra correttiva.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.