Petrolio, resistenza importante.

Scritto il 24 Marzo, 2014 - 17:56 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1697 letture

Segnali Forex di Price Action
Petrolio, la situazione è incerta ed è importante attendere un segnale di price action per capire se il WTI potrà rompere al rialzo o tornare sui supporti.

Petrolio, quella che sembrava essere una chiara situazione ribassista (fino ad un paio di settimane fa) potrebbe anche delinearsi come un movimento correttivo della precedente ondata bullish partita a metà gennaio e che ha toccato il massimo in area $105 i primi di marzo. I minimi a $97,50 infatti non sono stati violati ed il Petrolio si è riportato ancora verso l’importante resistenza $100,20 nonché sopra la media mobile 21 sia nel time frame H4 che in quello settimanale. La violazione rialzista di tale livello potrebbe spingere nuovamente il petrolio in zona $104 mentre, al contrario, la presenza di un chiaro segnale di trading short si potrebbe valutare per una entrata in vendita con ritorno del Petrolio sul minimo mensile.
oil24

Calendario Forex
Oggi abbiamo ricevuto diversi dati sulla produzione manifatturiera: Cina, Germania e Stati Uniti hanno mostrato un indebolimento con risultati al di sotto delle attese (negativo è stato anche il PMI servizi tedesco), nella zona euro sia la produzione manifatturiera che il PMI servizi sono risultati in linea con le previsioni.
La settimana di borsa è iniziata bene per gli indici asiatici con buone performance per il Nikkei e l’Hang Seng. Le borse europee hanno un avvio molto debole che prosegue per l’intera seduta con una chiusura negativa. AL momento anche gli indici americani sono sotto la parità.
Domani il calendario economico ci mostrerà il dato sull’inflazione britannica, l’indice tedesco IFO e la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.