Petrolio, quale il suo futuro nel lungo termine?

Scritto il 16 Novembre, 2015 - 14:47 da christian cinti
Pubblicato in
1873 letture
Tag

Petrolio, quale il suo futuro nel lungo termine? Oggi anche alla luce dei recenti accadimenti internazionali, diventa interessante vedere la situazione tecnica.

Petrolio

Petrolio

La situazione ciclica in cui ci troviamo è pressoché analoga a quella del ciclo semestrale precedente.Vediamo infatti nella prima parte del ciclo annuale, che la durata del primo quarto era stata di 49 giorni, mentre il secondo di 62 giornate.Valutando quello che è successo nella seconda parte, ci troviamo esattamente nell’ultima parte, ovvero i quella zona di prezzo dove solitamente si manifesta più debolezza e manca ancora parecchio tempo.

Il 27 ottobre è partito con alta probabilità un nuovo mensile, subito messo al ribasso dopo la rottura del livello 42,58 e quindi tutti i rimbalzi ,che probabilmente ci saranno, in prossimità di quell’area saranno occasione di vendita per la continuazione poi del trend  verso nuovi minimi assoluti. Livelli di prezzo da ipotizzare come target sono 35.50 prima e 33,70.

Ovviamente, la formazione di minimi crescenti con una distanza temporale di un settimanale, farebbero cambiare la centratura ciclica.

Chi sono
Avatar

Mi chiamo Christian Cinti e sono un analista tecnico da quasi 15 anni.Mi sono avvicinato ai mercati nel 2002 lavorando presso una società di intermediazione italiana per la quale operavo in qualità di promotore finanziario. La collaborazione è durata fino al 2011 dopodichè sono entrato a far parte di un gruppo bancario dove ho lavorato fino al 2013.La passione per i mercati mi ha portato a studiare molte tecniche di trading da Gann, Elliot e per finire con l'analisi ciclica che uso attualmente. Ho frequentato vari corsi con molti noti traders dai quali ho carpito varie metodologie ed alcuni segreti operativi ed attualmente gestisco il mio blog dove vengono inseriti articoli con analisi cicliche su indici ,forex e materie prime. Il mio blog è http://teoriecicliche.blogspot.it/