Petrolio: i prezzi saliranno verso nuovi massimi grazie alla Clinton

Scritto il 8 Novembre, 2016 - 7:15 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1605 letture
Tag

Petrolio: i prezzi saliranno verso nuovi massimi. Oggi analizziamo i prezzi del petrolio, che presentano una configurazione grafica molto interessante.

oil

Partiamo subito con una affermazione di Nomura:

Una «vittoria della Clinton mercoledì potrebbe aiutare gli asset più rischiosi e il prezzo del petrolio potrebbe rimbalzare bruscamente», ha dichiarato Gordon Kwan, responsabile della ricerca su petrolio e gas presso Nomura.

La logica che sta dietro a questa affermazione la seguente. La politica della Clinton in tema di energie rinnovabili sarà molto forte e quindi farà di tutto per eliminare sussidi e incentivi al settore petrolifero. Il mercato ragiona ovviamente al contrario ossia, meno incentivi, meno produzione più probabile una salita dei prezzi del petrolio. Per chi non lo sapesse gli Usa sono il primo esportatore di petrolio al mondo, anche se tutti pensano siano i paesi arabi.Gli Usa grazie agli shale oil e altre tecniche estrattive, hanno nel tempo lottato per avare una loro Indipendenza economica anche su questo fronte.

-Tema inflazione, la vittoria della Clinton, accompagnerà la politica delle Federal reserve, ossia un lento e graduale rialzo dei tassi per uscire da questa situazione di anomalia e soprattutto aiutare il settore bancario. Per fare questo gli Usa hanno bisogno di creare inflazione e quale miglior modo, se non quello di aumentare il prezzo del Petrolio?
crude-oil-full1216-future
-Se a questo ci aggiungiamo possibili ulteriori accordi tra i paesi Opec non Opec che prima o poi arriverà, con buona probabilità vedremo i prezzi del petrolio che hanno più elevata probabilità di salita piuttosto che di discesa.

-Ma
cerchiamo di vedere più nello specifico con l’ausilio dell’analisi tecnica, le possibilità di prezzo del greggio e quindi capire con precisione livelli supporti e resistenza.
us-crude-spot
-I prezi del petrolio, dopo una forte discesa dei prezzi dal livello di 52 ora sono arrivati al livello di prezzo di 44 che a quanto pare risulta essere una bella resistenza. Infatti su questo prezzo abbiamo avuto uno stop dei prezi, ma no solo anche una ripartenza degli stessi anche se al momento ancor minima, ha già superato una prima resistenza segnale che i prezi sono destinati salire con più forza. Ora se i prezi inizieranno a battere il livello di 46 avremo la conferma ufficiale che in prima battuta si dirigeranno verso il valore di 52 ma a che nostro avvio li potremo vedere a valori anche ben più alti ossia a fare nuovi massimi di periodo.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.