Petrolio, cerchiamo un segnale long.

Scritto il 26 Aprile, 2016 - 10:12 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
990 letture

 

Petrolio, grafico di Price Action daily

Petrolio: dalla metà del mese di febbraio, dopo i minimi relativi toccati in zona 26 dollari, il prezzo del greggio ha iniziato un chiaro movimento rialzista che ha spinto la quotazione in 2 mesi fino all’area 45 dollari, con un solo forte movimento correttivo intorno alla ventina di marzo che ha provocato uno storno fino alla zona 35 dollari. Il prezzo infatti è riuscito a confermare le pressioni in acquisto anche di fronte alle voci relative ad un mancato accordo sul blocco della produzione, nonché alle “pressioni produttive” da parte dell’Arabia Saudita, generando solo falsi movimenti di ribasso come la forte Pin rialzista del 18 aprile scorso, ma globalmente confermandosi all’interno di una evidente tendenza rialzista. Attualmente, e da qualche giorno, il prezzo sta leggermente stornando dopo la rottura rialzista dell’area 43 dollari e si trova esattamente su tale livello chiave in cui un segnale di Price Action long si potrebbe valutare per una nuova entrata in acquisto anche con target sui 50 dollari. La scadenza tecnica di questo Cfd è piuttosto lontana, unico aspetto da tenere in considerazione è la media mobile non molto vicina alla quotazione, ed in questo senso uno o due giorni in più di accumulazione sarebbero l’ideale prima di entrare in acquisto; vedremo però la candela finale di questa sera per capire il messaggio che il prezzo ci riserverà. Anche il time frame settimanale ci mostra uno scenario più rialzista e con una EMA21 che ha sostenuto la quotazione contribuendo a mostrarci graficamente il bel bullish Engulfing della scorsa settimana che, se confermato, potrebbe generare aspettative di rialzo anche superiori all’area precedentemente menzionata, soprattutto se l’imminente futuro ci presenterà un dollaro americano ancora in difficoltà. Vedremo in tal senso, la decisione della Federal Reserve di questa settimana oltre, ovviamente, al consueto dato sulle scorte di Petrolio in pubblicazione nella stessa giornata di domani.
Maurizio Orsini
www.mauriforex.com (valute e materie prime)
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

USOil D1 (04-26-2016 1004)

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.