Petrolio: analisi mensile e settimanale

Scritto il 2 Maggio, 2016 - 5:27 da Manuele Ciabatti
Pubblicato in
1930 letture
Tag

Il Petrolio ha chiuso la sessione del mese di aprile decisamente su posizioni “long”. Anche la sessione della settimana passata ha registrato un rafforzamento del prezzo del Petrolio. Di fatto tutti i timori ed i pericoli di una crisi per il momento sono stati scongiurati.

Infatti, la posizione dell’Iran di non voler assolutamente accordarsi con i Paesi Opec e non, quella della Libia di seguire le politiche di Teheran ed il mancato accordo del vertice di Doha sul congelamento della produzione non hanno impattato in maniera negativa sull’andamento dei prezzi.

Anzi, il prezzo del Crude Oil ha toccato i massimi del 2016. Un forte aiuto è stato dato dal dollaro americano debole sui mercati internazionali grazie alle politiche monetarie della Federal Reserve e dal rafforzamento di quello canadese.

Quindi, anche il cross Usd/Cad ha chiuso la sessione mensile e settimanale su posizioni decisamente “short”, come mostrano i seguenti grafici:

USDCAD(Mensile)20160501133114

Usd/Cad su time frame mensile

Cross Usd/Cad

Usd/Cad su time frame settimanale

Di conseguenza, tutto ciò ha avuto riflessi certamente positivi sull’andamento del prezzo dell’oro nero.

In base a quanto sopra esposto, dall’analisi grafica su time mensile del Petrolio possiamo osservare che:

Petrolio

Petrolio su time frame mensile

  1. le medie mobili esponenziali a 5 ed a 10 periodi sono importanti supporti dinamici con la candela giapponese verde che chiude al di sopra della EMA (10), evidenziando che i compratori si sono rafforzati sul mercato;
  2. l’indicatore RSI lavora al di sopra della media mobile a 9 periodi e si colloca a 39,75 punti, manifestando che le forze rialziste stanno riprendendo con forza il controllo del mercato.

Lo studio su time frame settimanale, inoltre, mostra che:

Crude Oil(Settimanale)20160501123322

Petrolio su time frame settimanale

  1. le medie mobili esponenziali a 5 ed a 10 periodi sono due chiari supporti dinamici;
  2. l’indicatore RSI lavora al di sopra della media mobile a 9 periodi, collocandosi a 61,88 punti e confermando il trend in “up”.

Da questo studio risulta che il trend del Petrolio è certamente positivo con la possibilità di un primo ritracciamento del prezzo nel valore di 43,67$ per barile corrispondente alla EMA (10) su time frame mensile ed di un ulteriore ritracciamento nei valori di 42,30$ e di 39,95$ per barile corrispondenti alla EMA (5) ed alla EMA (10) su time frame settimanale.

Inoltre, questa settimana sarà ricca di avvenimenti importanti ad alta volatilità che influenzeranno il prezzo dell’oro nero:

  1. oggi sarà divulgato il report dell’Institute for Supply Management sull’indice ISM dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero;
  2. martedì 3 maggio vi saranno il discorso del Governatore della Bank of Canada Poloz e la pubblicazione del report cinese del Markit sull’indice Manifatturiero PMI – Caixin, di quelli dell’American Petroleum Institute (API) sulle scorte settimanali di petrolio e sul rapporto USA settimanale di Cushing, Oklahoma, sulle giacenze di Crude Oil;
  3. mercoledì 4 maggio saranno resi noti i report dell’Automatic Data Processing (ADP) sulla variazione dell’occupazione non agricola, quelli dell’Institute for Supply Management sull’indice ISM non manifatturiero, quelli dell’Energy Information Administration (EIA) sulle scorte di petrolio greggio e sull’inventario USA di Cushing, Oklahoma, delle giacenze di Crude Oil;
  4. venerdì 6 maggio usciranno i report del Bureau of Labor Statistics sulle buste paga del settore non agricolo e sul tasso di disoccupazione e quelli canadesi del Statistics sulla variazione nel livello di occupazione e del Richard Ivey School of Business sull’indice Ivey dei direttori agli acquisti.

Questi saranno i “market mover” della settimana.

Buon Trading

Chi sono
Manuele Ciabatti

Sono avvocato iscritto nell'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid e vivo stabilmente da 4 anni nella capitale spagnola. Sono consulente immobiliare presso REMAX HORIZON a Las Rozas de Madrid. Oltre alla mia formazione di natura giuridica, ho sempre avuto la passione per la finanza. Per questo motivo dopo uno studio di carattere generale, ho seguito sempre da vicino le dinamiche relative al petrolio ed alle sue implicazioni con il mercato Forex, con gli Indici ed i titoli azionari delle compagnie petrolifere. Attualmente collaboro in qualità di analista finanziario con le riviste online di Investing.com e di Fabio Troglia. Durante la mia fase di formazione ho esplorato e mi sono avvicinato sempre di più alle nuove forme di trading online e sopratutto al mondo delle opzioni binarie. Ho appreso a commerciare con le opzioni binarie, riducendo i margini di rischio al minimo ed aumentando esponenzialmente i successi attraverso due step fondamentali: 1. lo sviluppo di strategie di investimento collaudate nel tempo; 2. il corretto approccio psicologico.