Palazzo Parisio Malta: un gioiello nel cuore dell’isola

Scritto il 30 Luglio, 2015 - 14:00 da Redazione
Pubblicato in
5032 letture
Tag

Palazzo Parisio Malta: un gioiello nel cuore dell’isola. Palazzo storico e giardino, ristorante italiano, tea room, luogo per eventi, boutique: tutto sotto lo stesso tetto a Palazzo Parisio, a Naxxar, nel cuore dell’isola di Malta.

PALAZZO PARISIO MALTA

PALAZZO PARISIO MALTA

Un po’ di storia

Il Marchese Giuseppe Scicluna acquistò Palazzo Parisio nel 1898. Famiglia di benestanti banchieri e mercanti, i Marchesi Scicluna crearono un luogo in cui mettere in mostra l’arte maltese verso la fine del 19° secolo, arte propagata dagli artisti italiani presenti sull’isola.

I primi segni della presenza di questa proprietà  risalgono all’Ordine dei Cavalieri di St. John, quando la residenza fu utilizzata dal Grand Master Don Antonio Manoel de Vilhena che fu a capo dell’Ordine tra il 1722 e il 1736. Egli utilizzò la proprietà come residenza di caccia, luogo di relax dalla vita di corte a Valletta.

In seguito alla morte del Grand Master la proprietà fu acquisita dall’Ordine di St. John ed è probabilmente tramite l’Ordine che passò ai proprietari successivi: la famiglia Parisio. I Parisio erano già proprietari di diverse residenze a Malta, tra cui Palazzo Parisio a Valletta. La proprietà di Naxxar divenne residenza estiva dei Parisio fino al 1856 quando passò alla famiglia Micallef.

I Micallef iniziarono a dare in affitto la residenza ai Gesuiti nel 1880, i quali utilizzarono Palazzo Parisio come sede di università. I Gesuiti provarono ad acquistare il Palazzo ma non raggiunsero un accordo con i ben 32 ereditieri. Il Marchese Scicluna portò la questione in Corte e riuscì ad ottenere la proprietà del Palazzo. Chiamò architetti, scultori e artisti per implementare il Palazzo, la maggior parte di essi erano italiani. Nel 1906 il Marchese si trasferì con la famiglia a Palazzo, ma nel 1907 morì, non riuscendo a completare a pieno la sua opera.

Palazzo Parisio oggi

Oggi questo imponente edificio è un luogo che richiede di essere esplorato. Potrete conoscere le vicende della nobiltà maltese e il loro stile di vita. Potrete salire su per la scala principale, visitare l’Armeria, la Sala Lombarda, la Sala da pranzo, la camera da letto della famiglia e la cameretta del figlio John, la Cappella privata, la Sala da Ballo, lo Studio del Marchese, la Stanza della musica, la Sala biliardo.

Altra attrattiva del Palazzo è il ristorante italiano Luna Restaurant, ideale per una colazione o un pranzo immersi nel verde, per un te o una cena sotto le stelle.

Ho personalmente visitato il Palazzo e pranzato in questo ristorante e lo consiglio caldamente a tutti coloro che vivono o che visiteranno Malta. E’ un modo perfetto di trascorrere una giornata/pomeriggio completamente immersi nel verde e nel silenzio, gustando piatti prelibati. Ah dimenticavo: il menù è prevalentemente italiano, ma include anche classici della cucina maltese e internazionale.

Palazzo Parisio è inoltre sede di eventi di prestigio e matrimoni e include, al suo interno, una boutique esclusiva dove acquistare capi di abbigliamento e accessori selezionati personalmente, due volte all’anno, dalla Baronessa Scicluna e dalla figlia, attuali proprietarie del Palazzo, da mostre internazionali di settore.

Insomma, un luogo perfetto per scroprire qualcosa di più sul passato di Malta, per vivere un po’ dei fasti dell’epoca e per assaporare della buona cucina italiana, immersi nel relax dei giardini del Palazzo.

Chi sono
Avatar