Osservo la Borsa e sono molto preoccupato sai perchè?

Scritto il 4 Maggio, 2016 - 5:44 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2394 letture

Osservo la Borsa e sono molto preoccupato sai perché? Oggi guardando i mercati, non osservo tanto la caduta dei listini, ma un altro aspetto molto più grave.

preoccupation_by_perpetual_insomniac

Osservando i mercati, la cosa che mi piace di più, che ritengo sia maggiormente importante riguarda, la ragione per cui i mercati scendono, quale è il motivo vero? Questo mi aiuta a capire la gravità e mi permette di fare il focus preciso su cosa devo osservare in caso di fine del movimento.

Oggi i mercati quotano un nuovo problema, di cui si parla troppo poco:

-“In Europa è in discussione il trattato di Schengen e questo è più pericoloso della crisi dell’euro di qualche anno fa”.

-Allarme anche per l’eventuale uscita del Regno Unito dall’Unione europea, definita grave di per sé, ma ancor di più perchè “rappresenterebbe un esempio non virtuoso su come uscire da un accordo, pur in un contesto democratico. Questo — ha concluso Padoan — metterebbe in moto meccanismi anche in altri Paesi in un momento in cui l’Europa sta diventando, nella percezione di molti, non la soluzione ai problemi ma il problema”.

Questo fenomeno, sta avendo una conseguenza evidente molto chiara sul mercato, ossia Euro in grande rafforzamento. La prima domande che mi farai, ma se l’Europa e a rischio come mai l’Euro si rafforza invece che indebolirsi? La spiegazione si chiama: Leva finanziaria.
Con l’inizio del Qe di Draghi, sono moltissimi coloro che si sono indebitati in Euro per poi investire sui mercati azionari, convinti come negli altri casi che gli investitori avrebbero avuto come unica soluzione la salita delle piazze finanziarie. Ora però ci si e resi conto che la situazione non è affatto cosi, e quindi abbiamo un euro che si rafforza, per chiusura di posizioni di carry trade e indici europei che vanno ancora più a fondo. Questa cari amici, rischia di essere una spirale mortale che avrà come conseguenza, listini europei in caduta libera e un super Euro.
Tale fenomeno continuerà finché la Bce non interverrà nuovamente.
Alla luce di questo, sul portafoglio del trader ho impostato e continuerò a farlo, strategie molto interessanti per sfruttare questo situazione di stress che è appena iniziata.
Fai attenzione, perché i movimenti saranno molto netti e potrebbero non esserci ritrattamenti o pause, quindi se non si è nella direzione giusta ci si può fare molto male, oppure fare anche super gain!!

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.