Oro, riparte il trend long?

Scritto il 6 Marzo, 2014 - 18:22 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1784 letture

Segnali Forex di Price Action
Oro, siamo in una fase di accumulazione con il prezzo che potrebbe violare la resistenza e riprendere la direzionalità rialzista. Attenzione alle Payrolls!

Oro, il forte rialzo del metallo giallo iniziato a fine anno 2013 si trova in un momento di pausa dopo aver toccato l’area $1350. L’oro, sempre al di sopra della media mobile anche nel time frame settimanale, sembrava poter ritestare la zona di supporto $1320 (con la stessa EMA21 in arrivo) che avrebbe rappresentato un ottimo livello per ricercare un segnale di trading long ed entrare in acquisto. Dopo la pubblicazione dei sussidi alla disoccupazione di oggi il dollaro si è indebolito agevolando il rialzo della quotazione ed il ritorno sulla resistenza $1350. L’oro al momento sta disegnando la terza inside consecutiva con prospettive di continuazione in caso di violazione del livello chiave appena citato; in tal caso un prossimo target long potrebbe essere la resistenza successiva in zona $1365 e poi $1415. Attenzione comunque alle Non Farm Payrolls di domani in quanto la volatilità sul dollaro potrebbe sicuramente influenzare il movimento del metallo giallo.
oro06

Calendario Forex
Il calendario economico odierno si è aperto con un paio di dati (entrambi positivi) provenienti dall’Australia, le vendite al dettaglio e la bilancia commerciale. Dagli Stati Uniti abbiamo ricevuto il consueto dato del giovedì sui sussidi alla disoccupazione che è risultato migliore del previsto con una discesa delle richieste settimanali superiore alle attese. I market movers più importanti della giornata sono stati però i due meeting di politica monetaria nella zona euro e nel Regno Unito. In entrambi i casi abbiamo riscontrato una conferma dei rispettivi tassi di interesse (0,50% in Inghilterra e 0,25% nell’area euro). Nelle rispettive conferenze stampa Mark Carney ha evidenziato il mantenimento della attuale linea accomodante con l’acquisto di asset confermato a 375 miliardi di sterline al mese; Mario Draghi ha evidenziato la continuazione della crescita a livello moderato, un prolungato periodo di inflazione bassa (ma senza pericoli di deflazione) e la disponibilità della banca centrale ad adottare qualsiasi strumento per facilitare la crescita e la stabilità dei prezzi se sarà necessario. Nonostante questo non sono state prese decisioni di quantitative easing (come alcuni ritenevano) e la forward guidance  prevede che i tassi rimarranno su questi livelli o più bassi per un lungo periodo di tempo.
I principali indici asiatici hanno chiuso positivamente, così come al rialzo è iniziata la seduta europea che ha termina nella stessa direzione. Bene anche gli indici americani a metà seduta.
Domani avremo un’altra giornata di elevata volatilità con l’inflazione attesa britannica ed una serie di dati relativi al mercato del lavoro, in Svizzera, Canada e soprattutto Stati Uniti con la pubblicazione mensile delle Non Farm Payrolls.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.