Oro, perchè deve crollare?

Scritto il 25 Settembre, 2013 - 10:44 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2305 letture
Tag

Oro, perchè deve crollare? Molti pensando all’oro vivono di miti di idee preconcette,ma nella finanza è necessario guardare la realtà, con occhi oggettivi e attenti a quello che succede a livello macro.

Oro

Oro

Oro, considerato da tutti bene rifugio sale per due modivi prinicpali anche correlati una volta,ma oggi non più.La crescita della base monetaria e l’inflazione,per questa ragione si dice che nel lungissimo l’oro crescerà sempre.Probabilmente questa affermazione è vera,ma….oggi la situazione è molto differente.

Gli Usa,perchè sono loro che dettano le ragole, hanno aumentato la base monetaria all’inverosimile,ma l’inflazione non è cresciuta,ma ora hanno intenzione di interrompere la creazione di questa nuova base monetaria.Questo fattore fa perdere di importanza all’oro,infatti se la base monetaria non cresce, non ci sono certamente rischi di valutazione della moneta e quindi la tendenza nel medio è sicuramente di vendere oro non di comperarlo.

Quindi se uno fa un ragionamento sensato su basi economiche, in un momento in cui abbiamo una riduzione delle poilitiche espansive non ha senso detenere Oro, che infatti sono da parecchi mesi che continua a ritracciare.Quindi è mia opinione, che da qui ai prosimi anni vedremo quotazioni dell’oro in forte ribasso per poi fermarsi quando ci saranno le prima avvisgalie di inflazione,ma nel frattempo a mio avviso c’è strada per scendere sino a 1000 per l’oro poi da quei livelli sul lunghissimo tempo…,per il tipo di economia in cui noi viviamo puo essere una idea sensa andare long sul metallo giallo.

Quindi ancora in termini piu realistici, finchè l’economia reale non riparte e quindi si crea inflazione l’oro è destinato a scendere,tutto il resto sono chicchiere da bar che poco centrano con la finanza e i mecati.

stay foolish stay hungry

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.