Oro, fase laterale.

Scritto il 26 Maggio, 2014 - 14:20 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1595 letture

Segnali Forex di Price Action
Oro, per quanto il lungo periodo sia rialzista la quotazione si trova all’interno di un range di circa 2 mesi la cui violazione potrebbe riportare direzionalità!

Oro, è sempre il bene rifugio per eccellenza nonché oggetto di investimento caratterizzato da un trend rialzista di lunghissimo periodo, nonostante questo da poco più di due anni assistiamo ad una correzione tecnica del lungo movimento bullish che vede nella zona di prezzo $1200/1250 un’area importantissima per un potenziale forte ritorno dei compratori. Ragionando in un’ottica di breve periodo il prezzo dell’oro si trova in un range di lateralità tra i $1310 e i $1270 da ormai due mesi (salvo la falsa rottura daily prima della metà di aprile) con una convergenza del prezzo stesso appena sotto area $1300. Al fine di evitare falsi segnali preferirei vedere un ritorno nella parte superiore del range per trovare spunti short, oppure una discesa dell’oro nella parte inferiore per valutare eventuali set up di price action long. Da non trascurare eventuali rotture ribassiste dell’area $1270 che, in linea anche con il time frame weekly, potrebbero riportare il prezzo sul supporto $1210 (ottima zona per riprendere un acquisto di lungo periodo).
oro 26

Calendario Forex
Sta nascendo in Europa un nuovo clima politico che potrebbe essere, almeno in teoria, più vicino al popolo che al sistema finanziario: questo sembra essere il messaggio che gli elettori europei hanno comunicato ieri tramite le urne. Dei 750 seggi dell’euro parlamento ben 140 andranno a rappresentanti di partiti “euro scettici” o addirittura filonazisti (vedi successo di Alba Dorata in Grecia); staremo a vedere se nella sostanza ci saranno davvero cambiamenti a favore del reale sviluppo economico e della ripresa.
Il calendario macro di oggi ci ha mostrato la pubblicazione del Minute della Bank of Japan sulla riunione del 30 aprile ed un paio di dati di media rilevanza relativamente alla bilancia commerciale neozelandese (in calo) e alla fiducia dei consumatori della zona euro (stabile come da attese).
Le borse europee reagiscono al voto di ieri con un’apertura molto positiva (soprattutto per Milano) e sembrano continuare su questa strada anche nella seconda parte della seduta. Borsa di Londra e Wall Street chiuse per festività.
Domani verrà pubblicato il dato sul prodotto interno lordo svizzero, le vendite al dettaglio tedesche, il PMI Servizi, beni durevoli e fiducia dei consumatori statunitensi.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.