Oggi, il giorno più importante della mia vita

Scritto il 30 Giugno, 2014 - 7:42 da Fabio Troglia
Pubblicato in
5024 letture
Tag

Oggi, il giorno più importante della mia vita. Ogni anno il 30 Giungo è il giorno più importante della mi vita, perché rappresenta il mio momento, il giorno in cui io sono nato.

vita

vita

Oggi sono molto felice, perchè in questi 36 anni che ho vissuto su questa terra, ho fatto tutto quello che ho sempre voluto, quindi per me oggi come ogni anno, il 30 Giugno è una celebrazione.Oggi ho la sensazione che nessuno parli più del proprio io, ma si parli spesso di noi, della società si parli al plurale, ma prima di tutto  noi siamo esseri individuali venuti su questa terra di passaggio per uno scopo, per compiere una missione. Se io non so chi sono, non so dove sto andando, non posso essere una parte attiva di questa mondo, non posso essere felice in mezzo agli altri, ma sono solo una capra che segue il gregge e la mia vita non è altro che un film senza emozioni.

Quando facevo la seconda superiore penso di aver avuto, il risveglio del mio io. Facevo la scuola da Geometra scelta non per passione, ma per noia, durante una lezione di economia ho capito che quello che era la mia grande passione, mi sono detto: “Ma perché tu sei in una scuola dove disegni case, se la tua passione è un altra”? Per senso del dovere ho capito che era una pena da sopportare, legata alla mia inesperienza e che in futuro però, ogni scelta l’ avrei ponderata bene e fatta sempre seguendo la mia consapevolezza e cosi è stato.

Ogni 30 Giugno da buon trader è tempo di bilanci, ma non di quello che ho fatto, ma di quello che sono diventato, infatti i nostri risultati sono una diretta conesgeuza di quello che noi siamo. Non esiste la sfortuna, la classe sociale, ma solo noi e il mondo, come io e te decidiamo di osservare le cose, con che prospettiva decidiamo di vivere questa vita, ti racconto qualcosa che ti aiuta a capire meglio il mio pensiero e il mio modo di essere.

Io credo che oggi, sono esattamente dove vorrei essere, che noi siamo il motore di noi stessi, che le difficoltà siano delle opportunità, che se veramente vogliamo qualche cosa con  tutto il cuore sia realizzabile, io ne sono un caso vivente, vengo da una famiglia molto modesta, con un livello culturale basso, ma sin da piccolo ho sempre avuto dei sogni, ho sempre disegnato nella mia mente il mio mondo ideale e oggi continuo a farlo. Ogni giorno mi sveglio non per lavorare, ma per realizzare il mio sogno, lo scopo per cui sono venuto su questa terra.

Io sono convinto, che per realizzare il tuo progetto di vita sia fondamentale avere una famiglia, forte, solida, con cui condividere tutto gioe e difficoltà, perché facciamo un percorso comune di crescita. Crescere senza qualcuno con cui condividere il percorso, le emozioni equivale dal mio punto di vista a fallire.

I miei sogni li realizzo partendo da me steso, non ascoltando nessuno, ma nel rispetto di tutti. Questo è un altro carattereristica che mi contraddistingue, la determinazione nel profondo rispetto degli altri. Tutti hanno diritto di esprimersi, di dire la loro opinione, a patto che essa non sia impositiva, quindi io per natura ascolto tutti, per cercare di miglioare me steso e trarre degli insegnamenti che ogni persona e in grado di darci, ma poi proseguo.Se penso, che alla luce di tutte le informaizoni ricevute, la mia strada sia contro corrente, non me ne preoccupo perché l’unico giudicante sono io stesso.

Per questo, quando tanti anni fa decisi di vendere la mia attività per fare il tarder, decisi di vendere le casa perché pensavo che il mercato immobiliare sarebbe crollato, decisi di andare a  vivere fuori dall’ perché ero convinto che il paese non avesse più futuro per me e per la mia famiglia ero e ancora oggi sono considerato un pazzo, a Novembre che aprirò il mio ufficio a Dubai oramai un caso patologico.

Ti lascio con un pensiero domanda. Ho letto un libro che ti consiglio Ritorno a casa , io sono convinto di essere venuto su questa terra per fare un viaggio, un percorso di crescita personale, che inevitabilmente mi porta in luoghi nuovi mai esplorati, ma che sono il terreno fertile per aiutarmi nella mia crescita sino al momento che arriverò in un posto finale che chiamerò finalmente casa.Quindi sono convinto che il punto dove noi nasciamo sia un punto di partenza non ti arrivo tu cosa ne pensi?

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.