NZD USD: continua il trend ribassista

Scritto il 6 Maggio, 2015 - 7:50 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
1746 letture
Tag

NZD USD: continua il trend ribassista. Il dollaro neozelandese nel 2015 è  la commodities currencies più debole nei confronti del dollaro americano.

nzd usd

nzd usd

Il dollaro neozelandese nel 2014, è stata una delle valute più performanti e che ha ben resistito alla forza del dollaro americano. Tuttavia in questo inizio di 2015 la correzione del dollaro americano non ha portato ad un cambiamento di trend su questo cross: anzi, il dollaro neozelandese, ha mostrato una forza relativa minore anche rispetto ad AUD e CAD: l’economia neozelandese sta rallentando e potremmo assistere ad un taglio dei tassi nei prossimi meeting della banca centrale neozelandese?

La situazione tecnica sembra avvalorare questa ipotesi in quanto, il rimbalzo tecnico, da area 0,72 ha trovato un grosso ostacolo nella resistenza posta a 0,782: notiamo inoltre una grande perdita di momentum in quanto il rimbalzo ha generato massimi crescenti ma sempre più marginali.

La linea di trend che supportava il rimbalzo tecnico, nelle prime sedute di Maggio è stata violata al ribasso, aprendo la strada verso nuovo minimi sotto area 0,7 importante soglia psicologica che, se sarà violata con conferme da parte del prezzo, potrebbe portare un grande sell off anche verso area 0,655.

Riassumendo sembra sia partito un nuovo ciclo ribassista su questo cross, dal punto di vista tecnico, la view ribassista rimarrà tale fino a quando il livello di resistenza a 0,79 non verrà violato al rialzo, se il dollaro americano riprenderà la marcia rialzista potremmo assistere a nuovi minimi già in questo mese di Maggio.

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/