Nasdaq: la volatilità è in arrivo

Scritto il 14 Marzo, 2016 - 9:46 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
2262 letture
Tag

Nasdaq: la volatilità è in arrivo. L’indice tecnologico americano pronto per una nuova discesa.

nasdaq

nasdaq

In questo articolo analizziamo un indice che, secondo le mie modalità operative, sta formando un setup davvero molto interessante: L’indice tecnologico Nasdaq infatti, dopo aver trovato un massimo di fine ciclo in area 4.725 punti ha iniziato una discesa in 5 onde, prima di trovare un supporto in area 3.850 punti lo scorso 11 Febbraio.

Questa prima discesa potrebbe rappresentare l’inizio di un nuovo mercato bear?

La probabilità è davvero molto alta, vediamo perchè:

  • Il mercato sale dal 2002
  • Da novembre 2008 si vedono chiaramente 5 onde ben completate
  • 3.880 ( pivot per la continuazione rialzista) è stato violato anche se frazionalmente
  • anche se lo storno fosse una correzione tecnica il target del movimento è in area 3.260 punti

Nel mese di Febbraio 2016 il mercato ha rimbalzato dal supporto: ma la price action del rimbalzo tecnico sembra supportare l’ipotesi ribassista, non notiamo infatti un avanzamento di natura impulsiva ma bensì un movimento controtrend di correzione. La correzione tecnica quindi, potrebbe essere davvero agli sgoccioli e prossima ad una forte inversione di tendenza. Quali sono i livelli tecnici da monitorare?

  • 4.391 punti: ritracciamento 61.8 di fibonacci della discesa ( 4.720 – 3.850)
  • 4.220 punti: supporto di breve del rimbalzo tecnico
  • 4.075 punti: una discesa sotto questo livello confermerebbe l’inizio di un nuovo ciclo sell

Non è da escludere allora un ultimo allungo in area 4.390 punti prima di trovare una resistenza significativa che potrà dare il via ad un nuovo ciclo sell.

Ritengo davvero molto rischioso impostare operazioni rialziste su questo indice perchè, anche nel caso dovessero formarsi nuovi massimi storici, il movimento potrebbe essere un movimento di fine ciclo

Non ci resta quindi che aspettare una forte reazione da parte del prezzo nei prossimi giorni, che ci possa confermare l’ipotesi di un nuovo storno.

Sarà una primavera turbolenta per i mercati azionari mondiali e americani?

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/