Miami, prime considerazioni

Scritto il 10 Gennaio, 2014 - 17:55 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2002 letture
Tag

Miami, prime considerazioni.Come sapete nei prossimi due mesi vi scriverò da Miami,dove sono venuto per lavoro e approfittando della stagionalità, ho deciso di beneficiare di un po’ del caldo.

Miami

Miami

Il primo impatto con Miami,ma in generale con gli Usa che già conoscevo, non è stato dei migliori.Il motivo penso sia semplice,pensano di essere i migliori al mondo e quindi impostano tutto seguendo solo la logica americana, che ben differisce da quella del resto del mondo.

Facciamo alcuni esempi:

-Arrivo all’aereoporto,ho bisogno del carrello,non ho trovato lungo la strada nessuno money exchange,mi servono 5 dollari….per fortuna funzionano anche con la carta di credito.Morale se non hai una carta di credito sei spacciato,io avevo 5 bagagli più passeggino.Aggiungo che qui la carta la usano per strisciata,non usano il chip,una delle mie carte era smagnetizzata,quindi meglio averne due o tre.

-Esco dai mille controlli,foto della retina e impronte digitali anche dei piedi,annusata di cane antidroga,consegna dell’esta,per cui abbiamo pagato 15 dollari a testa e via.Prima dell’uscita trovo un money exchange per il taxi chiedo quanto è il cambio: 1.16,al che penso pero sono stato in volo 11 ore come si è rivalutato il dollaro.Con le commissioni mi danno con 100 dollari 100 euro, cerco di mantenere la calma.

-Esco, andiamo al taxi,carico tutto sopra,mi dice ma lei non ha il seggiolino? Ci mancava solo quello da portare da Malta..be allora scenda, li c’è uno shuttle arrivederci,valigie per la strada.Poi finalmente alla casa.

Questo racconto che è assoluta realtà,ci da l’idea dell’America.A Miami abbiamo iniziato con calma a girare un po e si notano prezzi esorbitanti:

-Una pizza 15 dollari

-Un bicchiere di caipirinha 25 dollari

Noto prezzi molto alti,per a fronte una qualità molto bassa.

Come note positiva,Miami ama molto l’Healthy,quindi per noi che siamo vegetariani c’è tante possibilità di acquistare frutta e verdura organic di ottima qualità,con prezzi sopra la media,ma almeno in questo caso sono motivati dal prodotto.

La temperatura è eccezionale le spiagge mega,la prossima settimana mi incontrerò con i primi investitori che vogliono investire fuori dagli Usa..comincio a capire il perchè…

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.