Mercati finanziari: il crollo del sistema è più veloce del previsto

Scritto il 5 Giugno, 2016 - 11:51 da Fabio Troglia
Pubblicato in
3217 letture

Mercati finanziari: il crollo del sistema è più veloce del previsto. Venerdì si sono visti dei segnali molto chiari sui mercati finanziari.

Treasury

Treasury

Parlo di segnali evidenti che come piacciono a me sono stati presenti su vari settori dall’azionario, al mercato Forex, al mercato delle commoditiees, al mercato dei Bonds, quindi vuol dire che il mercato con buona probabilità ha deciso, nel Portafoglio del trader l’adeguamento della strategia.

La mia vision sui mercati finanziari era la seguente:

-Di lungo mi apsettavo un crollo dei mercati devastante, dove ci potrebbe essere anche la necessità di chiudere le borse, per fermare la loro discesa.

-Nel breve mi sarei atteso, ancora un po risalita per ingolosire i più i piccoli, invece con Venerdì, la mia sensazione è cambiata.

Da Venerdì con grande fretta ho riportato la mia esposizione sugli azionari alla forza massima al ribasso per quale ragione?

Brutti dati americani, hanno fatto volare in maniera molto violenta il dollaro in svalutazione, hanno fatto quindi schizzare al rialzo tutte le commodities, hanno fatto volare i mercati emergenti, hanno fatto crollare il prezzo dei Treasury americani.

Copper Full0716 Future

Copper Full0716 Future

Che cosa ha visto il mercato?

La debolezza del mercato americano, ha spinto gli operatori a credere che non ci saranno rialzi dei tassi o al massimo ve ne sarà uno a Luglio, ma di fatto l’economia americana non va bene come si vuol far credere e i mercati a mio avviso hanno decretato il fallimento del quantitative easing. Attenzione, mentre prima eravamo solo noi da esterni a vederlo, ora anche il mercato reale se ne reso conto e ora la situazione assume toni davvero drammatici.

Sul mercato Forex la situazione è davero foschissima:

-Eur che si rafforza con politica di easing, dovrebbe essere il contrario.

-Yen che si rafforza con politica di easing, dovrebbe essere il contrario.

USD YEN

USD YEN

-Dollaro che si svaluta con politica restrittiva, dovrebbe essere il contrario.

Il mercato finanziario reale, si rivolta contro le banche centrali e vedendo i numeri in campo è ormai più forte delle banche centrali, come faccio a dire questo? Semplice mentre la Bank of Japan pompa denaro per far svalutare la valuta, lui continua a rivalutarsi perché? La dimensione della chiusura dei carry trade è superiore alla banca centrale… euro si rivaluta perchè la volontà di chiusura di operazioni in Europa è talmente alta che la Bce solamente non ha effetto.

Quindi capisci la gravità, abbiamo una speculazione che ora è più forte delle banche centrali, le quali in caso di crollo non hanno più armi nel brevissimo se non chiudere le borse….Credo che se non succederà qualche cosa d’incredibile, il tempo delle discesa si è avvicinato in maniera molto minacciosa e le conseguenze saranno devastanti!!

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.