Mercati emergenti, andranno in difficoltà

Scritto il 21 Novembre, 2013 - 8:35 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1869 letture
Tag

Mercati emergenti, andranno in difficoltà.Vediamo di capire con le nuove evoluzioni di politica economica mondiale lo scenario previsto per i mercati emergenti.

mercati emergenti

mercati emergenti

Facciamo una prima grande premessa,la borsa americana e tutte le borse mondiali sono salite moltissimo, soprattutto nell’ultimo anno,non per motivi di natura economica reale bensì,solo grazie alle manovre di stimolo adottate dalla Fed.Quindi voi immaginate una cascata di denaro che si è riversata nel mondo che è stata poi allocata.

Ora siamo evidentemente nella fase finale di questo ciclo,quindi come un onda, ciò che il mare ha portato ora si vorrà riprendere.Gli investitori per prima cosa disinvestono dai mercati emergenti su tutto il fronte:

-Valutario

-Obbligazionario

-Azionario

I mercati emergenti proprio per il concatenarsi di questi effetti, saranno coloro che subiranno i danni maggiori in termini di performance,proprio perché sono considerati gli assets più rischiosi.Paradossalmente però i mercati emergenti, sono le economie reali più forti,quindi le profonde discese che ci saranno,non vanno viste con paura,ma con la giusta attenzione e come un opportunità di investimento per il lungo termine.Quando durerà questo movimento..bella domanda la variabile tempo è sempre di difficile determinazione,come tempo ragionevole direi 1,5 anni da li in poi, se ci sarà una crisi normale e non ci sanno eventi esogeni, ad oggi non prevedibili, avremo nuovamente ottime occasione di investimento.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.