Mercato azionario a rischio sai perchè? Fine della leva finanziaria

Scritto il 10 Aprile, 2016 - 7:58 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2576 letture
Tag

Mercati azionari: fine della leva finanziaria.Oggi voglio affrontare con te un tema delicata è strutturale per i mercati. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Mercato azionario

Mercato azionario

In queste ultime settimane molti si stanno accorgendo che a guidare i mercati finanziari non sono i titoli azionari, ma bensì il mercato Forex ossia il mercato più liquido al mondo. Ma perché questo? Semplice il tutto ricade sotto il nome di leva finanziaria. Il mercato Forex e così liquido perché la sua funzione non è solamente quella di mercato valutario, ma i differenti prezzi tra una valuta e una altra i differenti tassi d’interesse fanno si che si creino degli schemi d’indebitamento molto interessanti, ossia si crea una leva finanziaria enorme.

Perché tutti guardano con paura, e fanno bene lo Yen? Semplice perché una valuta di carry trade, ossia ci si indebita in Yen che ha un costo zero per investire su altri mercati.

Oggi però a mio avviso qualcosa si è rotto e se questo fenomeno lo guardiamo in maniera trasversale con anche altri mercati ne abbiamo la conferma.

-La Banca Giapponese fa grosse politiche di easing e la valuta si rivaluta, invece che svalutarsi, perché la chiusura di posizioni di carry trade è troppo elevata anche per la banca giapponese.Sono posizioni costruite che durano da anni e che in gran parte si sono riversate sull’azionario americano.

-Euro, perché sale se Draghi immette liquidità? Anche in questo caso, le forti politiche svalutative della Bce avevano indotto a creare un secondo canale di carry tarde ossia in Euro ora si stano smontando queste posizioni.

http://www.fabiotroglia.com/un-grafico-che-fa-paura-15783 il Nyse Margin Debt continua a scendere.

Tutti questi indizi sono molto significativi, perché sono l’ingrediente che sino a oggi ha impedito al mercato americano di scendere, ossia la liquidità. Gli investitori con queste azioni ci dicono che hanno paura e che presto qualche cosa succederà, tenete bene a mente questo fenomeno. Attenzione questa non è una previsione per domani, ma credo che nel 2016 vedremo una discesa importante per il mercato azionario, in primis quello americano, dove questo fenomeno di riduzione di leva finanziaria inciderà maggiormente.

Se
conosco bene la speculazione ti dico di più…prima della discesa vedremo una bella salita de prezzi per nascondere questo fenomeno e poi….ci sarà grande volatilità e possibilità di operazioni di trading molto interessanti.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.