Margin debt, guarda che sorpresa?

Scritto il 30 Luglio, 2014 - 7:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2247 letture

Margin debt, guada che sorpresa? Oggi ti riporto il molto importante grafico relativo al Margin Debt, che questa volta con mio grande stupore ci mostra dei numeri differenti da quelli previsti.

margin debt

margin debt

Nei precedenti report si era notato in Febbario 2014 la formazione di un massimo di indebitamento da parte degli investitori con il Margin debt che aveva toccato il suo massimo e poi una serie di dati inferiori che facevano pensare alla formazione  fatta nel Febbraio 2014 come di un masimo di periodo importante. Invece dall’osservazione dei dati di Giugno le cose sono cambiate infatti il Margin debt è ritornato a salire  e siamo nuovamente vicino ai massimi.

Questo cosa vuol dire? O andiamo a fare un doppio massimo e poi si scende,ma comuque questo movimento allunga di altri tre mesi la discesa del mercato americano oppure addirittura li supera e allora il mercato americano e quindi al traino gli altri sono ancora destinati a  salire.

Attenzione il margine Debt non va preso come una Bibbia, ma io lo considero molto attendibile di come vivono la speculazione gli investitori che contano, quindi in caso di nuovi massimi ci sarebbero comunque da prendere delle contro misure anche se temporanee, ma andrebbero prese.Quindi come sempre nei mercati non pensiamo troppo, ma osserviamo con attenzione i dati e siamo diponibili  e flessibili, dobbiamo per quanto possibile essere delle ombre del mercato.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.