Malta com’era una volta..

Scritto il 25 Aprile, 2016 - 5:44 da Redazione

Malta com’era una volta. Mqabba, Kircop e Safi: conosci queste località maltesi? Forse no, perchè non si trovano ancora nei circuiti turistici, ma il programma “Meet the locals” potrebbe aiutarti a conoscere la vera Malta rurale.

MaltaPace e atmosfera senza tempo: questo è quello che troverai nei villaggi di Mqabba, Kirkop e Safi, a Malta. Strade strette e ventose e piazze spaziose. Potrai imparare a cucinare le specialità locali, quali la ricotta, il formaggio e il miele e, naturalmente, assaggiarle.

Potrai visitare gli scavi, le catacombe e conoscere la banda locale, scoprendo il ruolo che ha la banda in questo angolo di mondo.

Passeggiate in mezzo alla natura intatta di uno dei posti più intatti del paesaggio mediterraneo, immersi nelle piante di fichi d’India, che crescono lungo i muri delle abitazioni, le bougainvilla, le azalee, il rosmarino. Dai un’occhiata ai balconi d’epoca in acciaio, i decori barocchi delle chiese e le numerose nicchie contenenti le statue dei santi che troverai spesso qua e là nel villaggio.

Vuoi dare un plus al tuo tour? Socializza con la gente locale, i maltesi sono molto accoglienti e amano raccontare vecchie storie del passato e fare due chiacchiere.

A Kirkop potrai visitare gli scavi dai quali proviene ancora oggi la pietra utilizzata per la costruzione delle abitazioni locali. Fermati a guardare uno scultore al lavoro e partecipa ad una presentazione di formaggi di capra presso la Cappella dell’Annunciazione. Visita poi la Parish Church e finisci il tour assaggiando specialità maltesi e chiacchierando amichevolmente al club dove ha sede la banda.

Un punto di vista diverso su Malta, un modo insolito di visitare l’isola, un buon spunto per aggiungere un po’ di tradizione alla normale vacanza di mare a cui tutti siamo soliti pensare quando parliamo di Malta.

 

Chi sono
Avatar